Global war » Approfondimenti

81 risultati Rss Feed
Libia, tra negoziati, Stato Islamico e possibile intervento militare

Libia, tra negoziati, Stato Islamico e possibile intervento militare

Intervista a Michele Giorgio in merito ai colloqui tra i governi di Tripoli e Tobruk, allo Stato Islamico e ai diversi protagonisti della situazione mediorentale.

5 / 3 / 2015
Pubblichiamo di seguito l'intervista a Michele Giorgio, corrispondente dalla Palestina per Il Manifesto e direttore di Nena News Agency.Oggi sembra un giorno fondamentale, tutti gli organi di stampa internazionale stanno definendo come “decisivi” i colloqui che in queste ore si stanno svolgendo in Marocco per la formazione di un governo di unità nazionale, ma cosa sta ... »
Basta al bombardamento a Gaza, basta con la morte dei civili e il dramma dei profughi ovunque

Basta al bombardamento a Gaza, basta con la morte dei civili e il dramma dei profughi ovunque

Riaffermare con forza la conquista della pace con giustizia e dignità, come affermano gli zapatisti, significa opporsi alla moderna barbarie delle guerre

14 / 7 / 2014
La devastante offensiva militare israeliana contro Gaza ha già falcidiato centinaia di vite umane, civili colpiti dai bombardamenti aerei, case ed intere zone devastate, migliaia di palestinesi in fuga.Uno scenario di guerra che ancora una volta si abbatte sulla più grande prigione a cielo aperto del mondo: la striscia di Gaza.La costruzione di questo immensa prigione ... »
Iraq - Cosa sta succedendo? Intervista a Domenico Chirico di un Ponte Per ..

Iraq - Cosa sta succedendo? Intervista a Domenico Chirico di un Ponte Per ..

Un paese devastato prima dalla guerra e poi dalla ricostruzione si trova sull'orlo della frantumazione

19 / 6 / 2014
Abbiamo incontrato Domenico durante la presentazione del volume "War on demand" allo Sherwood Festival 2014 a Padova.Un Un ponte per ha una presenza ventennale il Iraq. A partire da questa esperienza abbiamo voluto chiedere un giudizio sul quel che sta accadendo nel paese, le radici dell'avanzata dell'ISIS, gli scenari che si possono prefigurare in una dimensione globale in ... »
Siria - Cosa sta succedendo?

Siria - Cosa sta succedendo?

Un paese diviso tra aree controllate dal regime, dai qaedisti, dalle varie milizie ribelli, dove i civili continuano a morire è lo scenario delle elezioni presidenziali di Assad, nello scenario di una strategia della tensione.

3 / 6 / 2014
Durante la Conferenza internazionale sulla libertà d'espressione - all'interno del world social forum di Tunisi -abbiamo avuto l'opportunità di incontrare Lorenzo Trombetta a cui abbiamo rivolto alcune domande sulla situazione siriana a pochi giorni dalle elezioni presidenziali convocate dal regime.Oltre la coltre disinformativa che esiste sulla Siria. Qual è la situazione ... »
Globalbooks in uscita i primi due volumi in collaborazione con AgenziaX

Globalbooks in uscita i primi due volumi in collaborazione con AgenziaX

Ladri di sport e Wars on demand inaugurano la collana

17 / 4 / 2014
Ebbene si!!!Quella che vi presentiamo è la pubblicazione di una collana di libri che Globalproject.info cura in collaborazione con Agenzia X: una collaborazione nata per germinazione spontanea nella rete di contatti, conoscenze, scambi che intercorrono nella diffusa impresa sociale che si occupa di produzione culturale, di condivisione dei saperi, di socializzazione delle ... »
Inghilterra - Dopo il no a Cameron, addio ai sogni di gloria

Inghilterra - Dopo il no a Cameron, addio ai sogni di gloria

31 / 8 / 2013
Se un attacco aereo di tipo punitivo nei confronti della Siria avrà luogo, per il momento non vedrà la partecipazione dell'Inghilterra del premier Cameron, fino a pochi giorni fa si era proposto capofila di una possibile coalizione internazionale pronta a colpire l'esercito di Assad.Anche se non determinante, come è ovvio, per i destini del governo, la sconfitta nel voto ... »
Il fragile ruolo della Francia in Mali

Il fragile ruolo della Francia in Mali

3 / 2 / 2013
In Mali, la Francia ha un ruolo molto incerto, ben lontano dalla "grandeur".Il processo di ricostruzione dello Stato maliano, come in altri paesi occupati militarmente da forze militati occidentali come l' Irak e la Libia, parla di quanto sia "vasto il programma", lo storytelling del "teatro delle operazioni" non è quello che ci raccontano.La risoluzione adottata dall'ONU ... »
Un deserto chiamato guerra

Un deserto chiamato guerra

Il modello sociale occidentale ha perso attrattiva

19 / 1 / 2013
di Gian Paolo Calchi Novati[..........]Le motivazioni della guerra, nel duplice significato di cause e obiettivi, sono già state sviscerate: il jihadismo, le materie prime, lo spazio, il prestigio, l'impiego di armi vecchie da consumare e di armi nuove da provare. Nessuna guerra nasce da una sola causa e insegue un unico obiettivo. Senza nemmeno discutere il merito della ... »
Siria. Fame di morti

Siria. Fame di morti

Si complica la soluzione della guerra civile

di Bz
28 / 12 / 2012
Quasi cento cittadini morti ad Aleppo, mentre erano in  coda ad un panificio, a seguito di un bombardamento dell’aviazione siriana; il bombardamento sarebbe una rappresaglia contro la città di Aleppo che ha sostenuto, fin dall’inizio, la rivolta contro il regime di Assad.Sono 45.000 mila le persone decedute durante questo scorcio di guerra civile in Siria, 10.000 ... »
L'Assemblea Generale ONU vota oggi sulla richiesta di ammissione della Palestina come Stato non membro.

L'Assemblea Generale ONU vota oggi sulla richiesta di ammissione della Palestina come Stato non membro.

29 / 11 / 2012
 Riflettori puntati sull'Assemblea Generale delle Nazioni Unite che oggi vota sulla richiesta di ammissione della Palestina come Stato non membro.ANALISITratto da: Nena NewsIl 194 è stampato sulla pelle dei palestinesiRamallah, 29 novembre 2012, Nena News - Carl Jung parlò di «sincronicità» in relazione alla coincidenza di due o più eventi legati da un rapporto di ... »
1 2 3 4 5 6   »     Pagina 1 / 9