Friuli Venezia Giulia

223 risultati Rss Feed
OGM: a Vivaro (PN) panocchie e piante di Mon810 macchiate di vernice prima del raccolto

OGM: a Vivaro (PN) panocchie e piante di Mon810 macchiate di vernice prima del raccolto

Attivisti anti-ogm all'alba hanno invaso il campo di Vivaro (PN) e verniciato piante e pannocchie. Ecco i video che ci sono arrivati.

12 / 10 / 2013
A Vivaro (PN) cresce del mais ogm della Monsanto, il Mon810.La vicenda è nota: FuturAgra, associazione di coltivatori, sostiene di avere il diritto, entro un quadro Europeo, di coltivare semi ogm, mentre in realtà in Italia sia la semina che la coltivazione sono attualmente vietate da una clausola di salvaguardia istituita da un decreto interministeriale nella scorsa ... »
Gradisca d'Isonzo (GO) - Anche la Regione FVG vuole chiudere il CIE

Gradisca d'Isonzo (GO) - Anche la Regione FVG vuole chiudere il CIE

Una mozione presentata da Pd, Sel e Cittadini impegna la Regione guidata da Serracchiani a chiedere la chiusura della struttura.

Utente: folletto
2 / 10 / 2013
Ieri il Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia ha votato una mozione presentata da Pd, Sel e Cittadini che chiede la chiusura immediata del CIE di Gradisca d’Isonzo qualora persistessero le condizioni  di vita disumane all’interno della struttura.Da ormai innumerevoli mesi è risaputo che la situazione all’interno del CIE di Gradisca è lesiva di qualsiasi ... »
Gradisca d'Isonzo (GO) - Visita del presidente della Commissione diritti umani al CIE

Gradisca d'Isonzo (GO) - Visita del presidente della Commissione diritti umani al CIE

Utente: folletto
10 / 9 / 2013
Quest'oggi Luigi Manconi, presidente della Commissione diritti umani del Senato, assieme ad altri senatori hanno visitato il CIE di Gradisca d'Isonzo (GO). Dopo tutti gli avvenimenti di questa calda estate in cui abbiamo visto i migrante presenti dentro il CIE innescare rivolte interne e passare notti sui tetti, dopo i continui atti di autolesionismo e il ricovero in coma di ... »
Organismi Genuinamente Mobilitati

Organismi Genuinamente Mobilitati

Il presidio NO OGM a Vivaro (PN): calpestato simbolicamente un campo seminato a mais Mon810. Ora appuntamento il 2 settembre per una assemblea regionale a Rauscedo (PN).

1 / 9 / 2013
Un coordinamento territoriale contro gli ogm e per la difesa della biodiversità aveva convocato per oggi un presidio ai campi di Vivaro (PN) coltivati con mais Mon810, una varietà di mais geneticamente modificata dalla Monsanto.La partecipazione è stata numerosa: più di 200 le persone presenti, arrivate dal Friuli Venezia Giulia e dal Veneto, agricoltori e non, singoli o ... »
No OGM: una coalizione sociale in Friuli Venezia Giulia

No OGM: una coalizione sociale in Friuli Venezia Giulia

Il [ 2 Settembre ] alle ore 20 un'assemblea regionale per una coalizione sociale contro gli OGM, per fare del FVG un laboratorio di bioresistenza. Il [ 1 settembre ] un appuntamento ai campi di Vivaro.

31 / 8 / 2013
Due anni fa un agricoltore, Giorgio Fidenato, si costituì cavallo di troia della Monsanto in Italia e, per alcuni aspetti, in Europa, sotto le sigle di “movimento libertario” e “agricoltori federati”, seminando del Mais GM, il Mon810.Si inserì, forzandole, tra vizi di forma e vuoti nelle pieghe di una normativa complessa, che merita un approfondimento a parte, in cui ... »
 Considerazioni sulla manifestazione al CIE di Gradisca

Considerazioni sulla manifestazione al CIE di Gradisca

Si, abbiamo mostrato ai migranti trattenuti che siamo con loro anche nel rifiutare la gabbia capziosa di una legalità che non è uno strumento di garanzia ma di illegittimità. E lo rifaremo.

19 / 8 / 2013
una riflessione a partire dal post dell'Onorevole Pellegrino,  https://www.facebook.com/serena.pellegrino.92?fref=ts,seguito da quelli dei sindacati di polizia e disumanità varia ...Anche noi - i "disobbedienti" (..ma quanto è duro a morire un nome? cmq siamo i centri sociali del nord est, ma lo stesso fan tutti i centri sociali ovunque) - apprezziamo sia il tuo ... »
Gradisca: sui tetti del CIE, a vedere il cielo

Gradisca: sui tetti del CIE, a vedere il cielo

Mentre i migranti salgono sul tetto del CIE, 300 persone assediano il lager di Gradisca e disobbediscono alle prescrizioni della Questura, occupando la strada, lasciando grandi scritte sui muri del cie. E ricostituendo una rete che ha un obbiettivo: chiudere il CIE, senza compromessi.

18 / 8 / 2013
Al CIE la giornata comincia sui tetti. È l'unico posto dal quale gli “ospiti” possono vedere il cielo senza che in mezzo ci sia un plexiglass o una grata.È un tetto che scotta: perché siamo in Agosto ,ma soprattutto per l'urgenza di libertà che rinchiude: “li-ber-tà li-ber-tà”, gridano i migranti da là sopra.Sono dieci giorni che salgono sul tetto rompendo ... »
Beppe Caccia e Giorgio Agamben: "Nei campi dei senza nome" (novembre 1998)

Beppe Caccia e Giorgio Agamben: "Nei campi dei senza nome" (novembre 1998)

Le "galere etniche" dai CPT ai CIE: uno spazio di sospensione dei diritti di cittadinanza.

17 / 8 / 2013
Globalproject ripubblica volentieri oggi, in occasione della denuncia delle inumane condizioni imposte ai migranti detenuti nel Centro di Identificazione ed Espulsione di Gradisca d'Isonzo e della prima di una serie di iniziative che rivendicano la chiusura definitiva di tutti i CIE, un colloquio tra Beppe Caccia e il filosofo Giorgio Agamben.Si tratta di un testo, allora ... »
17 Agosto: chiudere il CIE di Gradisca subito!

17 Agosto: chiudere il CIE di Gradisca subito!

I CIE producono barbarie e indegnità. Sono una mostruosità umana e giuridica da ogni punto di vista. Dopo le recenti rivolte la situazione a Gradisca, il peggior CIE d'Italia è invivibile e un ragazzo rischia di morire all'ospedale. Iniziamo una campagna per la chiusura.

16 / 8 / 2013
Dalla Carte Europea dei Diritti Fondamentali:Introduzione“l'Unione Europea si fonda sui valori indivisibili e universali della dignità umana, della libertà, dell'uguaglianza e della solidarietà [..] costituendo la cittadinanza dell'Unione e creando uno spazio di libertà, sicurezza e giustizia”Art. 1“La dignità umana è inviolabile. Essa deve essere rispettata ... »
Rivolte al CIE di Gradisca d’Isonzo

Rivolte al CIE di Gradisca d’Isonzo

Le forze dell'ordine intervengono violentemente con cariche e lacrimogeni nella notte di fine Ramadan

13 / 8 / 2013
 Sono circa le 21.30 del 12 agosto 2013 al CIE di Gradisca d’Isonzo (Go). Poco più di ventiquattr’ore fa l’Onorevole Pellegrino (SEL) ha effettuato una visita a sorpresa alla struttura per verificare i fatti della notte di giovedì 8 agosto (in cui cadeva la fine del Ramadan), in cui ci sarebbero stati degli scontri tra migranti e forze dell’ordine con lancio di ... »
«   2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12   »     Pagina 7 / 23