Estrattivismo

17 risultati, sezione: In movimento (vedi tutti) Rss Feed
“La maledizione delle risorse”: esempi di neocolonialismo in Nord-Africa e Mozambico

“La maledizione delle risorse”: esempi di neocolonialismo in Nord-Africa e Mozambico

Danni collaterali: chi paga i costi della “sicurezza energetica” europea? Incontro di Re:Common ad Acrobax con Hamza Hamouchene e Ilham Rawoot.

18 / 5 / 2022
Raul Zibechi suggerisce che nell’era della globalizzazione qualsiasi forma di estrattivismo porta con sè inevitabilmente la negazione dell’emancipazione, sia territoriale che culturale, delle comunità indigene o di chi abita quei territori. Estrattivismo come diretta emanazione del neocolonialismo, che si palesa come una guerra non apertamente dichiarata, ma violenta e ... »
L’equilibrismo di Intesa Sanpaolo tra Russia e Usa: contro pace e transizione ecologica

L’equilibrismo di Intesa Sanpaolo tra Russia e Usa: contro pace e transizione ecologica

4 / 3 / 2022
È la tarda serata del 1 marzo, una settimana dopo l’inizio dell’invasione russa dell’Ucraina. L’agenzia di stampa Reuters batte la notizia che il prestito di Intesa Sanpaolo e Cassa Depositi e Prestiti per il megaprogetto Arctic LNG-2, in capo alla società russa Novatek e alla francese Total, è stato “bloccato”. A pieno regime, l’impianto dovrebbe produrre ... »
L'elefante nella stanza della democrazia italiana: l'Eni

L'elefante nella stanza della democrazia italiana: l'Eni

29 / 12 / 2021
In Italia abbiamo una democrazia imperfetta e fragile da tempo, minacciata da mafie, corruzione, populismi di destra e rigurgiti neo-fascisti. Queste minacce sono in qualche modo dibattute nella società e in una parte del mondo politico. Un’altra macro-problema democratico, invece, è pressoché assente dal dibattito pubblico e viene denunciato solamente dal mondo ... »
Eni e Shell perdono i diritti sulla mega licenza petrolifera nigeriana OPL 245

Eni e Shell perdono i diritti sulla mega licenza petrolifera nigeriana OPL 245

28 / 5 / 2021
Poco più di due settimane dopo le mobilitazioni lanciate da Rise Up 4 Climate Justice nel giorno dell’assemblea degli azionisti di Eni, arriva dalla Nigeria una notizia che costringerà la multinazionale italiana e la Shell ad abbassare le pretese nel Delta del Niger, dopo decenni di devastazione forsennata. Il governo nigeriano ha infatti deciso di non autorizzare più lo ... »
Il nuovo rapporto di Re:Common sulla SACE, l’oscura agenzia statale nemica del clima

Il nuovo rapporto di Re:Common sulla SACE, l’oscura agenzia statale nemica del clima

7 / 4 / 2021
Alcuni giorni fa Re:Common ha lanciato la pubblicazione “Stato di garanzia – il ruolo di SACE nell’agenda estrattivista italiana”. SACE è l’agenzia di credito all’esportazione del nostro Paese, un indispensabile strumento economico nelle mani del governo, che agisce ben lontano dai riflettori, nonostante negli ultimi tre anni abbia mobilitato risorse pari a ... »
L'assoluzione di Eni nel processo OPL245 e il "Sistema-Paese"

L'assoluzione di Eni nel processo OPL245 e il "Sistema-Paese"

Intervista ad Antonio Tricarico (Re:Common).

20 / 3 / 2021
Dopo la sentenza del tribunale di Milano che ha assolto i vertici di Eni nel “processo del secolo”, che riguardava l’accusa di corruzione internazionale per il giacimento OPL245 in Nigeria, abbiamo intervistato Antonio Tricarico di Re:Common per un commento sulla vicenda. Re:Common ha seguito il processo fin dalle origini e il suo prezioso lavoro d’inchiesta è stato ... »
Grigolin si mangia la terra: mobilitiamoci!

Grigolin si mangia la terra: mobilitiamoci!

23 / 2 / 2021
La mattina del 21 febbraio, Fridays for Future Treviso ha effettuato un flash mob all’esterno della cava Morganella di Ponzano Veneto, gestita dal Gruppo Grigolin. Gli attivisti hanno così voluto denunciare la devastazione ambientale portata avanti da uno dei più grandi cavatori e cementificatori del Veneto. In particolare, il Gruppo Grigolin è uno dei proprietari del ... »
"Far esplodere gli oleodotti". Il nuovo libro di Andreas Malm

"Far esplodere gli oleodotti". Il nuovo libro di Andreas Malm

1 / 2 / 2021
Una recensione di Elias Köenig dell’ultimo libro di Andreas Malm How to Blow Up a Pipeline. Learning to Fight in a World on Fire, uscito per i tipi di Verso lo scorso 5 gennaio. Malm è professore associato di “human ecology” all’università di Lund, in Svezia, ed è tra gli studiosi che maggiormente stanno animando il dibattito internazionale sull’ecologia-mondo. ... »
A pensar male non si fa peccato…

A pensar male non si fa peccato…

Estrattivismo, privatizzazione dei beni comuni e distruzione della natura ai tempi della pandemia.

26 / 1 / 2021
È un bel dire «apriremo il parlamento come una scatoletta di tonno» e poi quando è il momento del fare, aprono a gentile richiesta, tutti i siti per lo stoccaggio delle scorie nucleari. È una storia finita male, che sarebbe fuori luogo anche in una pièce del "teatro dell'assurdo" Ionesco.Invece, il ferro si batte finché è caldo e questa porcata dei siti nucleari è ... »
Assemblea nazionale “Ambiente e Lavoro: no al ricatto, costruiamo l’alternativa”

Assemblea nazionale “Ambiente e Lavoro: no al ricatto, costruiamo l’alternativa”

Brindisi - sabato 24-25 ottobre 2020. Due giorni di assemblee e iniziative.

23 / 10 / 2020
Pubblichiamo il comunicato di lancio della due giorni di assemblee e iniziative promossa dal Movimento No TAP della provincia di Brindisi e dalle rete nazionale "Per il clima fuori dal fossile". Sabato 24 si svolgerà un sit-in presso la centrale Enel di Cerano. Domenica 25 , via web, si svolgerà un'assemblea.Le multinazionali, come nel lockdown precedente, continueranno ... »
1 2   »     Pagina 1 / 2