Elezioni

26 risultati, sezione: In movimento (vedi tutti) Rss Feed
«Tutto il mondo è un palcoscenico». Sulla miseria della sinistra istituzionale.

«Tutto il mondo è un palcoscenico». Sulla miseria della sinistra istituzionale.

13 / 12 / 2017
Un cerchio che si chiude (o che non si è mai aperto)«Tutto il mondo è un palcoscenico». Questo celebre aforisma campeggia sul teatro shakespeariano di Londra, il Globe Theatre, ma in realtà è stato coniato da un celebre autore latino del I secolo, Petronio, autore del Satyricon: «tutto il mondo è recita, rappresentazione, gioco di specchi ed ... »
Le città invisibili: dieci tesi contro il deserto che avanza.

Le città invisibili: dieci tesi contro il deserto che avanza.

12 / 12 / 2017
Pubblichiamo un documento di Partenope Ribelle, network di comitati, attivisti, realtà di base, amministratori locali e singoli cittadini che operano sull'area metropolitana di Napoli. Il testo è un contributo al dibattito che si è aperto sull'attuale fase politica che rischia, da qui a poco, di essere congestionata dal solito teatrino partitico della campagna elettorale.1. ... »
Dalla debacle elettorale alla destituzione dal basso del Governo Renzi

Dalla debacle elettorale alla destituzione dal basso del Governo Renzi

21 / 6 / 2016
La sonora sconfitta del Pd alle elezioni amministrative del 2016 si era profilata in maniera chiara già al primo turno, con una significativa emorragia di voti rispetto alle precedenti consultazioni amministrative, ma soprattutto rispetto al boom delle elezioni europee del 2014 quando Renzi, forte di uno storico 40%, iniziava a paventare la sciagurata ipotesi del “partito ... »
Euroscetticismo o euroconformismo

Euroscetticismo o euroconformismo

Reddito e risorse economiche, un rebus antico nelle elezioni europee.

13 / 3 / 2014
Tra euroscetticismo o euroconformismo è lampante il vuoto di rappresentanza. La lista Tsipras, se non ricadrà in nuove forme di autoreferenzialità, potrà colmarlo L’entusiasmo per l’Unione europea è comprensibilmente in calo per il modo iniquo e controproducente in cui la ... »
L'agorà dei cattivi maestri

L'agorà dei cattivi maestri

9 / 1 / 2014
L’Europa ha una memo­ria? Non quella della immane tra­ge­dia del 1914, non quella del mani­fe­sto di Ven­to­tene. Bensì quella, dav­vero sor­pren­dente, del Teo­rema Calo­gero che nel 1979 aveva indi­cato in Toni Negri, il Grande Vec­chio del ter­ro­ri­smo ita­liano. Teo­rema desti­nato a disgre­garsi com­ple­ta­mente non prima di ... »
 "L'Europa, a sinistra ..." Riceviamo e pubblichiamo ...

"L'Europa, a sinistra ..." Riceviamo e pubblichiamo ...

29 / 7 / 2013
Ripubblichiamo volentieri su GlobalProject l'articolo che segue, firmato da Gianfranco Bettin, Luca Casarini, Sandrone Dazieri, Carlo Freccero e Ugo Mattei. I nodi che affronta sono di sicuro interesse per chi, come noi, crede che la dimensione europea sia cruciale per lo sviluppo di movimenti per la trasformazione radicale dell'esistente. E' tema che abbiamo posto con ... »
Tutti gli uomini del Presidente? Tra tragedia, farsa e strategia.

Tutti gli uomini del Presidente? Tra tragedia, farsa e strategia.

A cura dei Centri Sociali Nordest, Centri sociali delle Marche, Coalizione dei centri sociali Emilia Romagna

29 / 4 / 2013
Dietro alle movenze un po’ farsesche di quella che viene rappresentata come la “tragedia italiana” e che avrebbe come protagonisti i partiti ormai incapaci nel dare dignità e responsabilità alla democrazia, in realtà si consumano operazioni politiche che accelerano una traiettoria precisa, tutt’altro che casuale. Il Napolitano bis è l’essenza, innanzitutto, di ... »
25 N in Catalogna: biforcazioni

25 N in Catalogna: biforcazioni

L'autore analizza i risultati delle elezioni catalane del 25 novembre esaminando le ragioni della soddisfazione della destra istituzionale (filo spagnola), ed i possibili significati del voto di sinistra.

4 / 12 / 2012
1. Il crollo di Artur Mas ha reso lieta la notte della destra istituzionale (filo spagnola) e dell'estrema destra, che per ora, ha solo visibilità mediatica, anche se non dobbiamo trascurare i 60.142 voti con l’ 1,65% per cento per la formazione di Plataforma per Catalunya. A breve termine, la gioia non è infondata: il governo Rajoy aveva come obiettivo fondamnetale, ... »
Game over

Game over

8 / 5 / 2012
1. Il corpo elettorale ha mostrato una mobilità inedita, rivelando tutto d’un colpo i processi che si erano sedimentati sotto pelle negli ultimi mesi. Processi molto scarsamente avvertiti dai sondaggi, o almeno nella tendenza ma non nella dimensione. Aggiungiamo che gli elettori sono stati ancora troppo buoni con gli attori della Seconda Repubblica. Arriveranno altri ... »
Gran Bretagna - Un voto locale all’insegna della crisi

Gran Bretagna - Un voto locale all’insegna della crisi

di Nicola Montagna

6 / 5 / 2012
Archiviate le recenti elezioni locali inglesi, a cui ha partecipato solo il 32% degli aventi diritto di voto, si possono fare alcune considerazione sui risultati che, come è noto, hanno premiato il Labour Party e duramente penalizzato la coalizione governativa composta da Conservatori e Liberal Democratici. Tre sembrano essere gli elementi su cui riflettere brevemente a ... »
1 2 3   »     Pagina 1 / 3