Crisi bolivia 2019

15 risultati Rss Feed
Il dito e la luna nella questione boliviana

Il dito e la luna nella questione boliviana

4 / 3 / 2020
Versión en español.«La Bolivia ha classificato le elezioni di ottobre come fraudolente. Le nostre ricerche non hanno trovato motivo di sospettare brogli».È il titolo di un articolo pubblicato qualche giorno fa dal prestigioso Washington Post ad opera di due ricercatori del Massachusetts Institute of Technology, John Curiel e Jack R. Williams che, su commissione del CEPR ... »
El dedo y la luna en el conflicto boliviano

El dedo y la luna en el conflicto boliviano

4 / 3 / 2020
Versione in italiano.«Bolivia desestimó sus elecciones de octubre como fraudulentas. Nuestra investigación no encontró razón para sospechar fraude».Es el título de un artículo publicado hace unos días por el prestigioso Washington Post por dos investigadores del Massachusetts Institute of Technology, John Curiel y Jack R. Williams que, por encargo del CEPR, llevaron a ... »
Bolivia - Disarmare la guerra e il capitalismo estrattivista

Bolivia - Disarmare la guerra e il capitalismo estrattivista

Intervista di Alessandro Peregalli a Mar (Chaski Clandestina)

20 / 2 / 2020
Mar è mediattivista del giornale multimediale indipendente chiamato Chaski Clandestina, con cui ha documentato importanti lotte avvenute in Bolivia negli ultimi anni, da quelle portate avanti dal sindacato CSUTCB (Confederazione Sindacale Unica di Lavoratori Contadini della Bolivia, NdR) nell’altopiano paceño ai tempi della Guerra del Gas (2003) a quelle, più recenti, in ... »
Crisi politica in Bolivia: personalismi al potere e un problema di rappresentatività

Crisi politica in Bolivia: personalismi al potere e un problema di rappresentatività

Se la sinistra governativa non sarà capace di ripensarsi in maniera orizzontale per molti la situazione rimarrà invariata

5 / 2 / 2020
Sto viaggiando per la Bolivia da ormai un mese, attraversando tappa dopo tappa le più importanti città del Paese, da oriente a occidente. Ho potuto osservare situazioni molto differenti tra loro, potendo ascoltare dalla voce dei boliviani ciò che pensano sulla crisi politica in atto e su quello che è successo negli ultimi tre mesi. La Bolivia che si affaccia al ... »
Bolivia, dopo il caos una calma tesa verso le elezioni di maggio

Bolivia, dopo il caos una calma tesa verso le elezioni di maggio

18 / 1 / 2020
Due mesi fa la rinuncia di Evo Morales a seguito delle pressioni delle “sue” forze armate ha drammaticamente e drasticamente sconvolto il paese andino, ma anche i rapporti all’interno di tutto il continente sudamericano, dopo tredici anni di ininterrotto e intenso governo del MAS. Oggi, nonostante gli sconvolgimenti provocati dalla rivolta popolare e dal revanchismo ... »
La necessità di dire cose scomode

La necessità di dire cose scomode

3 / 12 / 2019
Penso che quando si è in un momento di riflessione in una congiuntura come questa, il produttore del testo storico-politico non deve privilegiare la persuasione del pubblico ma la ricerca della spiegazione per sé stesso e per coloro sono impegnati nel processo. Quando tutto ciò ottiene coerenza e attendibilità si può tornare alla spiegazione per tutti gli altri (Luis ... »
La Bolivia verso il baratro

La Bolivia verso il baratro

22 / 11 / 2019
Con l’autoproclamazione di Jeanine Añez a presidente della Repubblica si è aperta una nuova fase, forse ancora più drammatica, della crisi boliviana. Una fase che può essere definita, a ben vedere, di colpo di stato delle destre che, dopo i “tentennamenti” immediatamente successivi alle dimissioni di Evo Morales e alla sua fuga in Messico, hanno forzato gli equilibri ... »
Bolivia, il golpe a singhiozzo e la fuga di Morales in Messico

Bolivia, il golpe a singhiozzo e la fuga di Morales in Messico

14 / 11 / 2019
Dopo venti giorni di protesta, Evo Morales è stato costretto ad arrendersi, a dare le dimissioni e a rifugiarsi in Messico. La crisi si è acutizzata sul finire della settimana scorsa quando alcuni reparti della polizia hanno cominciato ad ammutinarsi mentre nelle strade continuavano le proteste che chiedevano la rinuncia di Evo e nuove elezioni. Domenica mattina la OEA ha ... »
Bolivia - Polizia e militari si schierano ed Evo è costretto alla resa

Bolivia - Polizia e militari si schierano ed Evo è costretto alla resa

11 / 11 / 2019
Al termine dell’ennesima giornata di tensioni, e dopo tre settimane di rivolta, il presidente Evo Morales è costretto ad arrendersi alla piazza e ai militari rassegnando le dimissioni assieme al suo vice Alvaro Garcia Linera.L’ultimo giorno da presidente di Evo Morales è cominciato all’alba, quando la OEA ha annunciato che i risultati della “auditoría” avevano ... »
Purun Pacha - Tempi oscuri in Bolivia

Purun Pacha - Tempi oscuri in Bolivia

10 / 11 / 2019
Il governo del MAS nel suo tentativo di conservare il potere ha aperto le porte all’emergere del conservatorismo più reazionario. La violenza scatenata nelle strade, le morti e le energie sociali investite negli scontri hanno distrutto nuovamente il tessuto sociale cochabambino (perché il “gennaio nero” non si dimentica). Però questa volta succede tutto in ... »
1 2   »     Pagina 1 / 2