Climate justice

139 risultati, sezione: In movimento (vedi tutti) Rss Feed
Rise Up 4 Climate Justice: "appunti su ENI e la vera transizione ecologica"

Rise Up 4 Climate Justice: "appunti su ENI e la vera transizione ecologica"

Un documento di approfondimento verso #ManyAgainstENI, la settimana di mobilitazioni contro ENI in tutta Italia.

10 / 5 / 2021
Riprendiamo dal sito di Rise Up 4 Climate Justice un documento di approfondimento verso #ManyAgainstENI, la settimana di mobilitazioni contro ENI in tutta Italia.La "transizione ecologica"Il tema della transizione ecologica sta acquisendo un nuovo spazio non solo nel dibattito pubblico, ma – e questa è la più grande novità – anche nell’ambito della politica e delle ... »
Il nuovo rapporto di Re:Common sulla SACE, l’oscura agenzia statale nemica del clima

Il nuovo rapporto di Re:Common sulla SACE, l’oscura agenzia statale nemica del clima

7 / 4 / 2021
Alcuni giorni fa Re:Common ha lanciato la pubblicazione “Stato di garanzia – il ruolo di SACE nell’agenda estrattivista italiana”. SACE è l’agenzia di credito all’esportazione del nostro Paese, un indispensabile strumento economico nelle mani del governo, che agisce ben lontano dai riflettori, nonostante negli ultimi tre anni abbia mobilitato risorse pari a ... »
Prosegue il percorso di Rise Up 4 Climate Justice. Il report dell'ultima assemblea telematica

Prosegue il percorso di Rise Up 4 Climate Justice. Il report dell'ultima assemblea telematica

3 / 4 / 2021
Il report dell’ultimo appuntamento assembleare di Rise Up 4 Climate Justice, tenutosi in via telematica lo scorso 7 marzo. Big oil Must fall (12 maggio), la pre-Cop di Milano a settembre e una carovana "ambientale" a luglio gli appuntamenti più importanti in agenda. Nel dibattito anche i temi legati alla "salute bene comune".Nonostante le evidenti difficoltà – in termini ... »
L'assoluzione di Eni nel processo OPL245 e il "Sistema-Paese"

L'assoluzione di Eni nel processo OPL245 e il "Sistema-Paese"

Intervista ad Antonio Tricarico (Re:Common).

20 / 3 / 2021
Dopo la sentenza del tribunale di Milano che ha assolto i vertici di Eni nel “processo del secolo”, che riguardava l’accusa di corruzione internazionale per il giacimento OPL245 in Nigeria, abbiamo intervistato Antonio Tricarico di Re:Common per un commento sulla vicenda. Re:Common ha seguito il processo fin dalle origini e il suo prezioso lavoro d’inchiesta è stato ... »
Ottavo climate strike globale: Fridays For Future torna in piazza!

Ottavo climate strike globale: Fridays For Future torna in piazza!

Nella giornata del Global Day of Climate Action lanciata da Fridays For Future, i giovani e i giovanissimi attivisti climatici sono tornati ad attraversare anche le piazze italiane per chiedere giustizia climatica.

19 / 3 / 2021
Sono passati poco più di due anni da quando le piazze di tutto il mondo sono state inondate da milioni di giovani e giovanissimi che, al grido di «Fridays For Future», hanno reso palese il fatto che il cambiamento climatico sia un terreno di contesa imprescindibile per l’umanità. La pandemia che stiamo vivendo ne è l’esempio più evidente, con le sue cause legate alla ... »
Le lezioni del caso OPL245

Le lezioni del caso OPL245

17 / 3 / 2021
Il 17 marzo, o in subordine il 31 marzo, è attesa la sentenza del processo al tribunale di Milano che vede imputati Eni, Shell, diversi loro top manager, intermediari di spicco e un ex ministro del Petrolio della Nigeria per la presunta corruzione internazionale nell’acquisizione dell’immenso blocco petrolifero OPL245, sito nelle acque antistanti la Nigeria. ... »
L’Europa deve scegliere: capitalismo o decrescita? La ripartizione della ricchezza è controversa, ma necessaria

L’Europa deve scegliere: capitalismo o decrescita? La ripartizione della ricchezza è controversa, ma necessaria

28 / 2 / 2021
Tentare di combattere il cambiamento climatico e al contempo tendere alla crescita economica è come correre contromano su delle scale mobili, che per di più acceleriamo da soli senza sosta. Una simile corsa non può che finire in un collasso.Quasi alcune settimane fa l’Agenzia europea dell’ambiente ha pubblicato un resoconto chiamato Crescita senza crescita economica. ... »
"Far esplodere gli oleodotti". Il nuovo libro di Andreas Malm

"Far esplodere gli oleodotti". Il nuovo libro di Andreas Malm

1 / 2 / 2021
Una recensione di Elias Köenig dell’ultimo libro di Andreas Malm How to Blow Up a Pipeline. Learning to Fight in a World on Fire, uscito per i tipi di Verso lo scorso 5 gennaio. Malm è professore associato di “human ecology” all’università di Lund, in Svezia, ed è tra gli studiosi che maggiormente stanno animando il dibattito internazionale sull’ecologia-mondo. ... »
A pensar male non si fa peccato…

A pensar male non si fa peccato…

Estrattivismo, privatizzazione dei beni comuni e distruzione della natura ai tempi della pandemia.

26 / 1 / 2021
È un bel dire «apriremo il parlamento come una scatoletta di tonno» e poi quando è il momento del fare, aprono a gentile richiesta, tutti i siti per lo stoccaggio delle scorie nucleari. È una storia finita male, che sarebbe fuori luogo anche in una pièce del "teatro dell'assurdo" Ionesco.Invece, il ferro si batte finché è caldo e questa porcata dei siti nucleari è ... »
Dossier MO.S.E. 2021: il sistema funziona?

Dossier MO.S.E. 2021: il sistema funziona?

Le criticità del sistema Mo.S.E. in un articolato report dell'associazione AmbienteVenezia

25 / 1 / 2021
L’associazione AmbienteVenezia ha pubblicato di recente un dossier sul sistema Mo.S.E. che evidenzia come dalle più recenti attivazioni il modello sperimentale abbia presentato già numerose e rilevanti criticità. Si evidenzia in particolare come la crisi climatica stia incidendo sulla frequenza delle acque alte eccezionali: seppure il sistema Mo.S.E. abbia ... »
1 2 3 4 5 6   »     Pagina 1 / 14