Calabria » Migranti

26 risultati Rss Feed
Salvini's plot

Salvini's plot

L'arresto di Mimmo Lucano è parte di un piano d'attacco del Ministro della Polizia

2 / 10 / 2018
L'arresto di Mimmo Lucano è un atto politico, e contribuisce a configurare il tempo dell'attacco da parte del premier-ombra Matteo Salvini.Vediamo. Lucano, sotto inchiesta da tempo ma passato indenne dalla gestione Gentiloni-Minniti, viene arrestato con molteplici accuse: favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, fraudolento affidamento del servizio di raccolta ... »
Quanto vale la vita di un bracciante nero? Verità e giustizia per Soumaila Sacko!

Quanto vale la vita di un bracciante nero? Verità e giustizia per Soumaila Sacko!

4 / 6 / 2018
Aveva 30 anni Soumaila Sacko, ragazzo maliano e sindacalista dell’Usb ucciso a colpi di fucile la notte tra il 2 e il 3 giugno nel vibonese, in Calabria.Insieme ad altri due migranti, Soumaila stava raccogliendo delle lamiere nell'area dell'ex fornace "La Tranquilla" di San Calogero. Lamiere che sarebbero servite per sistemare alcune baracche nelle quali vivono - spesso in ... »
Migranti del centro di accoglienza in corteo per le vie di Lamezia

Migranti del centro di accoglienza in corteo per le vie di Lamezia

Utente: vegat
9 / 7 / 2014
L’ennesima protesta dei migranti del centro di accoglienza di contrada Pian del Duca, con corteo per le vie di Lamezia, ha portato per la prima volta in città le problematiche legate all’accoglienza. Come già accaduto negli scorsi anni con l’emergenza Nord Africa, servita solo a fare riempire le tasche agli operatori del business dell’accoglienza e conclusa con ... »
Calabria - Vengono dal Nordafrica, oggi sono reclusi in un residence a Falerna

Calabria - Vengono dal Nordafrica, oggi sono reclusi in un residence a Falerna

Per la DIA la ‘ndrangheta macina 500 milioni dell’accoglienza

5 / 10 / 2013
Imprigionati ma liberi di andare da nessuna parte, dimenticati dalle istituzioni, eppure sorvegliati a vista. Sono i 200 migranti dell’ex emergenza Nordafrica, in precedenza ospitati, oggi confinati, in un residence a Falerna, all’estremo nord del Tirreno catanzarese. Un’antica torre d’avvistamento, eretta più di mille anni fa a presidio del territorio flagellato da ... »
Residence degli Ulivi di Falerna: da centro di accoglienza a comunità autogestita

Residence degli Ulivi di Falerna: da centro di accoglienza a comunità autogestita

Utente: vegat
29 / 3 / 2013
Arriviamo nell’ex Cara domenica pomeriggio e, per prima cosa, avvertiamo l’abbandono e la solitudine di questo posto, situato in una zona poco abitata della frazione marina del Comune di Falerna. Anche qui, come per la maggior parte di questi centri, si è scelta una struttura fuori mano e abbastanza lontana dal centro abitato, ulteriore dimostrazione che ... »
Coca-Cola e schiavismo a Rosarno

Coca-Cola e schiavismo a Rosarno

Finanziarizzazione e profitti. Ecco chi e come alimenta lo schiavismo

27 / 2 / 2012
Le responsabilità di Coca-Cola nello schiavismo a Rosarno e in Calabria nella raccolta delle arance e relativa produzione e utilizzo del prodotto lavorato Ci serviva un’inchiesta di una rivista ecologista inglese “The Ecologist” poi ripresa dall’Indipendent per svelare chi si arricchisce, oltre alla malavita, dietro il lavoro schiavistico e al violento ... »
Cosenza, un diario ribelle del 2010

Cosenza, un diario ribelle del 2010

Nelle Calabrie dove pare non si muova mai niente

Utente: tobbia
7 / 1 / 2011
GennaioSi apre con la protesta a oltranza dei lavoratori Valle Crati. La società è fallita. Centinaia di posti a rischio. Dal dicembre 2009 i lavoratori sono in fermento. Dopo l’occupazione dei tetti del palazzo della Provincia iniziata nel settembre 2009, durante le festività natalizie è volato dalla finestra del municipio l’albero di Natale incendiato.E con la ... »
Rosarno, solo piccole novità positive. Ma resta la piaga dello sfruttamento.

Rosarno, solo piccole novità positive. Ma resta la piaga dello sfruttamento.

400 immigrati hanno manifestato davanti alla Prefettura di Reggio Calabria per chiedere condizioni di vita dignitose e permessi di soggiorno per poter lavorare.

7 / 1 / 2011
Un anno dopo la rivolta dei migranti: tutto è cambiato, ma nulla è cambiato. Una constatazione disarmante, che è diventata lo slogan della Rete Radici, un network di associazioni (Action 1, daSud 2, Libera Piana e Tenda di Abramo 3) che dallo scorso novembre ha monitorato da vicino le condizioni di vita e di lavoro degli africani rimasti a lavorare nelle campagne della ... »
Migranti qualificati in fuga da una città normale

Migranti qualificati in fuga da una città normale

di F.M. Pezzulli

20 / 10 / 2010
Bisogna “normalizzare” la città! Anche a Cosenza questa nuova parola d’ordine è diventata uno slogan molto gettonato da coloro i quali si trovano a gestire la macchina comunale. Mi trovavo in città pochi giorni dopo l’insediamento dell’attuale governo cittadino e fui colpito dal fatto che, più volte e in diverse sedi, il neo sindaco e vari rappresentanti della ... »
Migranti e precari occupano le case a Cosenza

Migranti e precari occupano le case a Cosenza

Lo stabile è situato in pieno centro

Utente: tobbia
9 / 5 / 2010
Questa mattina il comitato Prendocasa Cosenza ha riaperto un palazzo (exUfficio di collocamento), da anni lasciato all'incuria, per riappropriarsidel diritto alla casa. Un occupazione meticcia composta da migranti,precari, coppie di precari e studenti. Intorno alle 8.00 si riaprivano lefinestre dell'ex ufficio. La mattinata passa all'insegnadell'organizzazione e bonifica dello ... »
1 2 3   »     Pagina 1 / 3