Associazione Ya Basta! êdîbese!

27 risultati Rss Feed
Carovana Dei Popoli Contro Il Terricidio In Patagonia

Carovana Dei Popoli Contro Il Terricidio In Patagonia

26 / 11 / 2019
Dal 7 al 10 febbraio in Patagonia, il Movimiento de Mujeres Indigenas por el Buen Vivir organizza il primo “campamento climatico de los pueblos contra el terricidio” nel territorio recuperato di Pillán Mahuiza.Associazione Ya basta! Êdî bese! e Ya basta! Marche lanciano la “Carovana dei Popoli contro il Terricidio” che visiterà la Patagonia mapuche nella prima ... »
 Tal’at: Non c’è nazione libera senza donne libere

Tal’at: Non c’è nazione libera senza donne libere

Le donne palestinesi non devono attendere per la loro liberazione

6 / 11 / 2019
«Tal'at, un movimento dal basso di donne per le donne, trasversale e intersezionale che lotta contro il patriarcato, contro la violenza di genere, contro il colonialismo e il regime di apartheid imposto dal regime militare israeliano».La Storia ci insegna che in guerra e sotto occupazione militare le donne sono spesso quelle che sopportano il peso maggiore, ma anche che ... »
 «Propaganda terroristica». Erdogan condanna YaBasta! ÊdîBese

«Propaganda terroristica». Erdogan condanna YaBasta! ÊdîBese

Spazi web dell’Associazione oscurati in Turchia per ordine del Tribunale di Ankara: "fiancheggiatrice del terrorismo curdo".

9 / 4 / 2019
La Turchia accusa Yabasta!ÊdîBese di appoggiare il terrorismo: accuse ridicole per noi, perché non riconosciamo come terrorista chi da anni sta lottando su diversi livelli contro la tirannia di Erdogan e il nazionalismo sempre più crescenti in Turchia.Ci giunge oggi notizia che il nostro agire fisico ed intellettuale viene condannato, in quanto propaganda ... »
«Ogni tempesta comincia con una sola goccia», in memoria di Lorenzo partigiano in Rojava

«Ogni tempesta comincia con una sola goccia», in memoria di Lorenzo partigiano in Rojava

È arrivata ieri la notizia che il combattente italiano Ypg Heval Tekoşer, Lorenzo Orsetti, è stato ucciso dall'Isis sul fronte di Baghouz, nella Siria del Nord-Est.

19 / 3 / 2019
«Fare il partigiano era tutto qui: sedere, per lo più su terra o pietra, fumare (ad averne), poi vedere uno o più fascisti, alzarsi senza spazzolarsi il dietro, e muovere a uccidere o essere uccisi, a infliggere o ricevere una tomba mezzostimata, mezzoamata».Sembra che Johnny, nella sua guerra partigiana nelle Langhe, l’avesse in qualche modo prevista, la sua morte. ... »
Nel costruire mondi nuovi ai nostri posti ci troverete sempre

Nel costruire mondi nuovi ai nostri posti ci troverete sempre

12 / 3 / 2019
Qualche anno fa oltre 40 mila zapatisti marciarono silenziosamente per le strade di San Cristobal, Palenque, Las Margaritas, Ocosingo e Altamirano, invitando ad ascoltare il loro silenzio: «L'avete sentito? È il rumore del vostro mondo che si sta distruggendo. E il nostro che sta risorgendo. Il giorno che è stato il giorno, era notte. E notte sarà il giorno che sarà ... »
Rojava, un pezzo di libertà nel mondo

Rojava, un pezzo di libertà nel mondo

26 / 2 / 2019
Nel mezzo del “vulcano geopolitico” che è il Medio Oriente è emersa una delle esperienze politiche più radicali e innovative del mondo contemporaneo. Riguarda il processo rivoluzionario del popolo curdo in quella regione a nord della Siria, in cui le donne hanno svolto un ruolo fondamentale.I popoli della Federazione della Siria del Nord stanno portando avanti una delle ... »
Se non c'è arte, non c'è ribellione

Se non c'è arte, non c'è ribellione

Dal 23 al 29 luglio presso il Cideci di San Cristobal e a Oventik si è tenuto il secondo festival CompArte por la Humanidad organizzato dall'EZLN

1 / 8 / 2017
¿Le tienen miedo a Enrique Peña Nieto?¡No!¿Le tienen miedo a Manuel Velasco?No!¿Le tienen miedo a Trump? ¡No!¿Tienen miedo del capitalismo?¡No!¿Que se chinga su madre?¡Que se chinga!Questo slogan gridato dalle e dagli insurgentes durante una delle rappresentazioni artistiche che li hanno visti protagonisti nella due giorni di Oventik del Festival CompArte por la ... »
Huellas de la memoria - La mostra dei desaparecidos arriva a Venezia

Huellas de la memoria - La mostra dei desaparecidos arriva a Venezia

3 / 5 / 2017
Per sparizione forzata si intende la privazione della libertà individuale operata da rappresentanti dello stato o da gruppi di persone che agiscono con l'autorizzazione, l'appoggio o l'acquiescienza dello stato.Il ruolo dello stato è quindi determinante, sia esso per azione diretta, sia esso per omissione. La storia degli ultimi dieci anni in Messico ci racconta di oltre 100 ... »
Noi, l'EZLN e l'assurda candidata contro il potere

Noi, l'EZLN e l'assurda candidata contro il potere

19 / 10 / 2016
Abbiamo deciso di aprire una rubrica - Sin bajar la mirada -  su Global Project per discutere assieme a quanti ne sentano il desiderio, la scelta "assurda" dell'EZLN e del Congreso Nacional Indigena (CNI) di candidare una donna indigena alle presidenziali messicane del 2018 e per monitorare il percorso di avvicinamento a tale evento. Partiamo da qui, dal nostro calendario e ... »
Il Venezuela nel suo labirinto

Il Venezuela nel suo labirinto

Gloria Muñoz Ramirez intervista Raul Zibechi, traduzione a cura di Associazione Ya Basta! Êdî Bese!

29 / 7 / 2016
Raúl Zibechi, giornalista e analista uruguayano, sostenitore delle lotte e dei processi autonomi in diversi paesi dell’America Latina, parla per Ojarasca dell’attuale crisi che sta vivendo il Venezuela, paese che ha recentemente visitato in compagnia dei contadini della Central Cooperativa de Servicios Sociales de Lara (Cecosesola), rete di 50 cooperative di ... »
1 2 3   »     Pagina 1 / 3