Asia

381 risultati, sezione: Mondi (vedi tutti) Rss Feed
Cambogia - Lavoratori si scontrano con la polizia nelle proteste contro lo sfruttamento delle multinazionali

Cambogia - Lavoratori si scontrano con la polizia nelle proteste contro lo sfruttamento delle multinazionali

Come in Bangladesh chiedono aumenti salariali e migliori condizioni di lavoro

13 / 11 / 2013
Alcuni mesi fa il crollo della fabbrica tessile a Dacca cn più di 1000 morti, apriva uno squarcio sulle condizioni di super sfruttamento della filiera delle company multinazionali del settore. Dopo convegni, carte d'intenti firmate in pompa magna, codici etici per le condizioni di lavoro, le proteste in Bangladesh e Cambogia proprio di questi ... »
#FreeTheArtic 30 - Trasferiti gli attivisti di Greenpeace

#FreeTheArtic 30 - Trasferiti gli attivisti di Greenpeace

Spostati a San Pietroburgo continua ad essere accusati di pirateria

11 / 11 / 2013
In questi giorni abbiamo seguito la notizia del trasferimento di Nadia, attivista delle Pussy Riot in Siberia: una destinazione che dimostra l'arroganza delle autorità russe e il loro continuo sfregio dei diritti umani. Alla faccia delle dichiarazioni che erano filtrate dai vari responsabili sul fatto che Nadia avrebbe avuto finalmente una detenzione "normale", la si è ... »
 Turchia - Il muro della vergogna

Turchia - Il muro della vergogna

La complessità e il conflitto in continua evoluzione nelle terre siriane determinano nuovi perimetri

7 / 11 / 2013
Nel corso degli ultimi giorni in Turchia si sono susseguite una serie di affermazioni che hanno scatenato differenti scenari, sempre più pericolosi.Le ultime dichiarazioni di Erdogan hanno determinato infatti una nuova ondata di indignazione nel popolo turco.La pianificazione di tale progetto consiste nella costruzione di una barriera, alta 2 metri e delimitata da filo ... »
Russia - La Pussy Riot Nadia trasferita in un altro carcere,mentre Putin  con una parziale amnistia vorrebbe ripulire la sua immagine

Russia - La Pussy Riot Nadia trasferita in un altro carcere,mentre Putin con una parziale amnistia vorrebbe ripulire la sua immagine

Aveva ricominciato lo sciopero della fame dopo essere stata riportata nel campo 14

20 / 10 / 2013
Nadezhda Tolokonnikova, attivista delle Pussy Riot, che aveva iniziato lo sciopero della fame per denunciare le inumane condizioni di detenzione nel campo numero 14, in Mordovia, 500 km a est di Mosca, ha inviato una nuova lettere al suo avvocato in cui dice di aver paura di quelli che definisce i "carnefici" del sistema penitenziario russo. L'altro ieri c'è stato l'annuncio ... »
Coccodrillo per Giap

Coccodrillo per Giap

5 / 10 / 2013
Ieri a tarda sera su Rai3 è stata riproposta una lunga intervista di fine anni 90 al generale Giap, in cui, con una certa riluttanza, criticava il nuovo corso del Vietnam, e, con dolore, sotto gli occhi vigili della moglie, segnalava le ferite politiche che si erano aperte nel suo paese: l'innamoramento del potere e la corruzione dilagante.A chi ha vissuto il movimento a ... »
Russia - Ricoverata Nadia, la Pussy Riot in sciopero della fame

Russia - Ricoverata Nadia, la Pussy Riot in sciopero della fame

30 / 9 / 2013
Nadezhda Tolokonnikova, incarcerata per l'azione delle Pussy Riot nella Cattedrale di Mosca, ieri è stata trasferita all'ospedale nel centro detentivo dove è rinchiusa.La giovane ha iniziato da sette giorni uno sciopero della fame per protestare contro le dure condizioni di detenzione e le minacce che ha subito in carcere.Il marito della ragazza, secondo quanto ha ... »
Russia - L'attivista Nadezhda Tolokonnikova in sciopero della fame

Russia - L'attivista Nadezhda Tolokonnikova in sciopero della fame

25 / 9 / 2013
Nadezhda Tolokonnikova, una delle Pussy Riot, arrestate nel marzo 2012 per la performace musicale anti-Putin nella basilica ortodossa di Mosca, ha iniziato uno sciopero della fame a oltranza. L'annuncio è stato dato dal marito, l'artista Piotr Verzilov.Le motivazioni della protesta sono le pesanti condizioni di detenzione e le continue minacce a cui è sottoposta nel campo ... »
Benetton e la strage di Dacca

Benetton e la strage di Dacca

Benetton sotto pressione firma l'accordo per indennizzi e sicurezza

12 / 9 / 2013
La firma di Benetton arriva dopo aver negato a lungo il suo coinvolgimento con fornitori presenti al Rana Plaza e dopo che molti dei marchi impegnati nelle fabbriche bengalesi avevano già riconosciuto la propria responsabilità. H&M, Inditex, PVH, Tchibo, Primark, Tesco, C&A, Hess Natur sono alcuni dei primi firmatari dell’accordo.A poche ore della scadenza ... »
Turchia - Si riaccendono le braci

Turchia - Si riaccendono le braci

Serena Tarabini

11 / 9 / 2013
Questa volta il focolaio parte da Ankara, dove da diverse settimane gli studenti dell’Università Tecnica del medio Oriente (ODTU) protestano per la costruzione di una nuova autostrada, un progetto fortemente voluto dal Sindaco di Ankara, appartenente all’AKP, lo stesso Partito di Erdogan, che comporterebbe la distruzione del grande bosco adiacente il Campus; come ... »
Turchia - Ucciso un giovane manifestante durante le proteste ad Ankara - Oggi cortei in 19 città

Turchia - Ucciso un giovane manifestante durante le proteste ad Ankara - Oggi cortei in 19 città

Articolo in aggiornamento

10 / 9 / 2013
Nelle proteste in Turchia la notte scorsa è morto un  ragazzo di 22 anni, Ahmet Atakan, ad Antiochia, nella parte meridionale del paese. Il giovane è morto dopo che era stato colpito alla testa da un  lacrimogeno. La manifestazione a cui partecipava era per chiedere giustizia e un regolare processo per la vicenda del giovanissimo di 14 anni colpito anche lui da un ... »
«   1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11   »     Pagina 6 / 39