Approfondimenti

4169 risultati Rss Feed
Post-Repubblica. Pt. 1 Dalla nascita alla dissoluzione della Repubblica

Post-Repubblica. Pt. 1 Dalla nascita alla dissoluzione della Repubblica

Un approfondimento in tre parti sulla "fine della Repubblica" in Italia

8 / 11 / 2022
La Repubblica italiana non è più.Non dico «è morta» perché non si è trattato di un trapasso improvviso, di un processo dovuto a qualcosa che è accaduto. Non è che adesso sono arrivati i fascisti cattivoni e quindi la Repubblica è morta. Piuttosto i fascisti sono arrivati perché la Repubblica si è dissolta, perché si sono dissolte le forze politiche e sociali che ... »
Le due transizioni: COP in Egitto, convergenza a Napoli

Le due transizioni: COP in Egitto, convergenza a Napoli

6 / 11 / 2022
Oggi inizia la COP27 a Sharm el-Sheikh, sponsored by Coca Cola. Non è un mistero che l’Egitto del Generale Al-Sisi sia in mano a un governo autoritario che ha messo sotto chiave una generazione. Un governo alleato delle petro-monarchie del Golfo, a loro volta tradizionali partner dell’Occidente nella regione, anche se le relazioni con gli Stati Uniti sono meno ... »
Norma anti-raduni: l’inganno dell’efficientismo penale

Norma anti-raduni: l’inganno dell’efficientismo penale

5 / 11 / 2022
Un Governo che si addice alla leadership di Fratelli d’Italia coadiuvata dalla Lega non poteva che principiare da un intervento di matrice panpenalistica.Il nuovo folk devil che si fa largo con prepotenza sugli altri già individuati nel passato (le persone migranti, ad esempio) si erge per via di un fatto di cronaca che ha tutte le carte in regola per divenire, in un batter ... »
Brasile, la vittoria mutilata di Lula in un paese lacerato

Brasile, la vittoria mutilata di Lula in un paese lacerato

3 / 11 / 2022
Nell’elezione più combattuta della storia del Brasile, il candidato del Partito dei Lavoratori (PT) Luiz Inácio Lula da Silva, già presidente del paese tra il 2003 e il 2010, si è imposto per pochissimo contro il governante in carica Jair Bolsonaro. La differenza di voti è stata la più bassa di sempre, 50,9% contro 49,1%, con poco più di due milioni di voti di ... »
La guerra in Ucraina: dialogo sulla resistenza russa e ucraina

La guerra in Ucraina: dialogo sulla resistenza russa e ucraina

Report del dibattito tenutosi nella facoltà di Scienze Politiche di Padova con Yurii Colombo, Giovanni Savino, Sandro Chignola e Gaia Righetto

3 / 11 / 2022
Lunedì 24 ottobre si è tenuto nell’aula B1 della facoltà di Scienze Politiche l’incontro “La guerra in Ucraina: dialogo sulla resistenza russa e ucraina” con Yurii Colombo, giornalista residente a Mosca ed esperto di società postsovietiche, Giovanni Savino, docente dell’Università di Parma e studioso dell’ideologia “grande russa”, Sandro Chignola, docente ... »
Un po’ di (voluta) confusione lessicale del nuovo Governo Meloni

Un po’ di (voluta) confusione lessicale del nuovo Governo Meloni

come si può parlare di "ecologia" in un’ottica che vuole "conservare" il sistema capitalista?

31 / 10 / 2022
Iniziamo con l’enunciare quali sono le terminologie e locuzioni che Presidente Meloni sta già usando in maniera fallace: sovranità alimentare ed ecologismo, affiancandolo antiteticamente al concetto di conservatorismo.Ora, un passo alla volta, andiamo a capire che pensieri e studi (e definizioni) si celano dietro queste due locuzioni.Si definisce Sovranità Alimentare ... »
A cinque anni dal #MeToo: i meriti e i limiti di un movimento "digitale"

A cinque anni dal #MeToo: i meriti e i limiti di un movimento "digitale"

29 / 10 / 2022
Nel mese che sta per volgere al termine il movimento #MeToo celebra il suo quinto anniversario. Molti giornali statunitensi ed europei hanno ricordato il fenomeno, concentrandosi sull’impatto positivo che questo movimento ha avuto avuto per i diritti delle donne. Nonostante ciò, pochi hanno messo in luce il lato più controverso di #MeToo, quello che permette ancora alle ... »
Il Brasile verso il ballottaggio: “con Lula per cacciare il fascista dal governo”

Il Brasile verso il ballottaggio: “con Lula per cacciare il fascista dal governo”

Intervista a Moises, del Movimento dos Atingidos por Barragens.

25 / 10 / 2022
Le recenti elezioni presidenziali in Brasile hanno mostrato la fotografia di un paese spaccato a metà, differente da quello prospettato da pressoché tutti i sondaggi. Preoccupati dalle voci di un possibile colpo di stato dei militari, non ci si è resi conto che la vera minaccia era rappresentata dal radicamento nel territorio del bolsonarismo. Infatti, pur vincendo, Lula ... »
La guerra in ucraina: tra geopolitica, economia e movimenti

La guerra in ucraina: tra geopolitica, economia e movimenti

Report della Tavola Rotonda tenutasi a Reset-Fest (Vicenza) con Andrew Ross, Andrea Fumagalli, il Movimento No Base di Coltano e Antonio Mazzeo

20 / 10 / 2022
Nella cornice del Reset_Fest di Vicenza, lo scorso 6 ottobre si è tenuta la tavola rotonda “La guerra in ucraina: tra geopolitica, economia e movimenti” con Andrew Ross, professore della New York University, Andrea Fumagalli, il Movimento No Base di Coltano, il giornalista Antonio Mazzeo, Ha introdotto e moderato Antonio Pio Lancellotti, direttore di Globalproject, che ha ... »
Il 2022 "movimentato" dei lavoratori statunitensi

Il 2022 "movimentato" dei lavoratori statunitensi

19 / 10 / 2022
"C'è una guerra di classe ma è la mia classe, la classe dei ricchi, che sta facendo la guerra, e stiamo vincendo".Warren Buffett, proprietario delle ferrovie BNSFChecché ne dica tal Buffett, non sembra però che la partita sia affatto terminata:- Goodlettsville (Tennessee), maggio. In occasione dell'assemblea degli azionisti, manifestazione, contro i salari da fame e le ... »
«   1 2 3 4 5 6 7   »     Pagina 2 / 417