Africa

382 risultati Rss Feed
Tunisia - Les femmes rurales

Tunisia - Les femmes rurales

Sfruttamento, ricatti e violenze nel silenzio

9 / 4 / 2013
Le chiamano "matite colorate", un paragone che quasi quasi appare positivo, un appellativo che sa di colori pastello. La realtà è invece tutt'altro.Sono le donne del sud tunisino impiegate nel lavoro agricolo, nella raccolta di frutta e verdura, nella coltivazione dei campi. Sono donne sfruttate da un sistema di caporalato che in questa parte del paese è, per loro, l'unica ... »
Tunisia - Il diritto del tramonto

Tunisia - Il diritto del tramonto

8 / 4 / 2013
Sidi Bouzid marzo 2013"Il diritto del tramonto", così si intitola la pièce teatrale scritta da Khemissa Rezgui, una laureata in lingua e letteratura italiana all'università di Tunisi, che partecipa e traduce dall'arabo, ad un incontro sui problemi delle donne in Tunisia, a Sidi Bouzid, nei locali dell'ostello che ci ospita.E' un'opera nella quale si fa il confronto tra il ... »
Tunisi - Il fuoco che non si spegne mai

Tunisi - Il fuoco che non si spegne mai

Storie di rivoluzioni e resistenze dal cuore della Tunisia

8 / 4 / 2013
Le nostre spade sono la lingua e la penna. E con queste che lottiamo. E se ci taglieranno le mani per non farci scrivere scriveremo lo stesso, con il sangue”. Con queste parole di Kasima inizia la nostra breve ma intensa avventura nel Sud della Tunisia a Sidi Bouzid, la “culla” della rivoluzione, dove Mohamed Bouazizi il 17 dicembre 2010 si diede fuoco in segno di ... »
Tunisia - La Carovana Libertè e Démocratie nel sud

Tunisia - La Carovana Libertè e Démocratie nel sud

L'ultima tappa dell'incontro con i protagonisti del cambiamento

5 / 4 / 2013
Sidi Bouzid, Regueb, Menzel Bouzaiane. Alcuni tra i luoghi da cui è partita la primavera araba tunisina. Parlando con gli attivisti di questa parte considerata, non a caso, la più marginalizzata del paese, ti rendi conto che quello che è successo a partire dal 17 dicembre 2010, da un lato affonda le radici nella resistenza al regime, le lotte come quelle di Gafsa degli ... »
Tunisia - Diario di viaggio della carovana libertè et démocratie. Villaggi resistenti

Tunisia - Diario di viaggio della carovana libertè et démocratie. Villaggi resistenti

4 / 4 / 2013
Menzel Bouzaiene, ottavo e ultimo giorno di carovana - Per raggiungere Menzel Bouzaiene, la prima città che si è ribellata al regime di Ben Alì, bisogna scendere ancora più a sud.  A metà mattinata, lasciamo Sidi Bouzid e il suo sgangherato ostello che definire spartano è dargli eccessivo credito, senza troppi rimpianti. Ricorderemo le due serate trascorse a far ... »
Tunisia - Periferie attive

Tunisia - Periferie attive

Per una comunicazione libera e indipendente un progetto di GVC, Ya Basta e ACCUN

3 / 4 / 2013
La prima tappa delle carovana Libertè e Dèmocratie nel sud della Tunisia è il centro culturale a Sidi Bouzid dove ha avuto inizio la formazione del progetto Periferie Attive. Si tratta di un progetto promosso da GVC, storica Ong italiana, ass. Ya Basta e ACCUN, associazione tunisina post14, nata dopo la rivoluzione. L'idea è quella di sostenere ed appoggiare tre media ... »
Tunisia - Regueb: calcio di periferia

Tunisia - Regueb: calcio di periferia

Di Ivan Grozny, Teo Molin Fop e Giacomo Carlotto

3 / 4 / 2013
Radio 3R è una delle emittenti libere sorte dopo il 14 Gennaio 2011. Ha sede a Regueb, ed è finanziata da un progetto congiunto di associazioni: Amisnet, COSPE e Association Liberté e Développement. E' aperta a tutte quelle realtà e associazioni che sono nate dopo la Rivoluzione. C'è spazio anche per lo sport nel suo palinsesto, con due trasmissioni curate da Mohamed Al ... »
Tunisia - Révolution et Renouveau. La radio comunitaria di Regueb

Tunisia - Révolution et Renouveau. La radio comunitaria di Regueb

Un progetto del Cospe per mettere in rete le radio resistenti di Tunisia, Marocco, Egitto e Palestina.

2 / 4 / 2013
Il nome esatto è Radio 3 R, dove le R stanno per Rivoluzione e Rinnovamento (Révolution et Renouveau). La terza R sta per Regueb che è un paesotto di poco più di 15 mila anime perso nel deserto, ad una quarantina di chilometri dalla più famosa Sidi Bouzid. Famosa quantomeno per aver acceso la miccia delle rivoluzioni arabe nel dicembre del 2011, quando l’ambulante ... »
L'arte dei graffiti come impegno sociale e politico nella nuova Tunisia.

L'arte dei graffiti come impegno sociale e politico nella nuova Tunisia.

Di Riccardo Fanò Illic con la collaborazione di Dinamo Press e Osservatorio Iraq

2 / 4 / 2013
Durante i giorni del World Social Forum di Tunisi, la Carovane pour la liberté et la démocratie ha potuto stringere ed intensificare importanti rapporti con il mondo dei giovani si esprimo attraverso l'arte dei graffiti di strada. Un fenomeno sociale è andato oltre la dimensione estetica per rilanciare il proprio impegno politico sin dai primissimi giorni ... »
Tunisia - Diario di viaggio della carovana libertè et démocratie. Quattro chiacchiere al narghilè

Tunisia - Diario di viaggio della carovana libertè et démocratie. Quattro chiacchiere al narghilè

2 / 4 / 2013
Regueb, settimo giorno di carovana - A quaranta chilometri di niente da Sidi Bouzid, si trova il villaggio di Regueb. Uno di quei posti che ci puoi solo capitare o per sbaglio o con Ya Basta! Poco più di 15 mila anime perse nel deserto di una regione in cui la maggior parte della popolazione campa di una semplice agricoltura di sussistenza. La carovana ci è arrivata in ... »
«   4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14   »     Pagina 9 / 39