Africa

382 risultati Rss Feed
Tunisia - Continuano in tutto il Paese le mobilitazioni in seguito all'omicidio di Brahmi

Tunisia - Continuano in tutto il Paese le mobilitazioni in seguito all'omicidio di Brahmi

di Lda
29 / 7 / 2013
Continuano in tutto il Paese le mobilitazioni di protesta contro il Governo di Ennadha ritenuto responsabile dell’omicidio di Mohamed Brahmi, il secondo esponente dell’opposizione assassinato nell’arco di pochi mesi in Tunisia.A Tunisi questa mattina il presidio pacifico che era stato convocato dinnanzi alla sede dell’Assemblea Nazionale Costituente per chiederne lo ... »
Tunisia - Nella giornata di sciopero generale, la regione di Sidi Bouzid si proclama libera dal potere centrale e si instaura una cellula di autogoverno

Tunisia - Nella giornata di sciopero generale, la regione di Sidi Bouzid si proclama libera dal potere centrale e si instaura una cellula di autogoverno

Dal sud del paese l'appello a concretizzare la disobbedienza civile contro il governo

27 / 7 / 2013
Ieri giornata di sciopero generale in Tunisia. Le attività della capitale erano totalmente bloccate ed i sindacati nel dare le cifre dello sciopero parlano di un'adesione massiccia.Intanto nel sud del paese nella zona di Sidi Bouzid i manifestanti che da giovedì, saputa la notizia della morte di Brahmi avevano iniziato a protestare ed attaccare il governatorato e le sedi di ... »
Tunisia - Ucciso un'altro esponente dell'opposizione

Tunisia - Ucciso un'altro esponente dell'opposizione

Mohamed Brhami è stato colpito davanti a casa

25 / 7 / 2013
Mohamed Brahmi è morto nel primo pomeriggio all'ospedale di Tunisi, dopo l'agguato in cui era stato ferito sotto la sua casa questa mattina.Anche lui apparteneva al Fronte popolare, espressione dell'opposizione così come Chokri Belaid, ucciso 6 mesi fa.Alla notizia dell'agguato, proprio nella giornata della Festa della Repubblica, numerose persone si sono concentrate nella  ... »
Egitto - Verso un governo di transizione contro le piazze

Egitto - Verso un governo di transizione contro le piazze

10 / 7 / 2013
Il presidente egiziano ad interim Adly Mansour ha oggi incaricato l'economista Hazem Beblawi di formare un nuovo governo, mentre Mohammed El Baradei, esponente laico di spicco per i prestigiosi incarichi e riconoscimenti inernazionali, è stato nominato vicepresidente della Repubblica con delega alle relazioni con l'estero. Beblawi, 77 anni, è un navigato politico, ... »
Mattanza in piazza e caos istituzionale

Mattanza in piazza e caos istituzionale

di Bz
9 / 7 / 2013
In Egitto quella di ieri è stata una giornata tesissima: dal primo mattino sulle agenzie si rincorrevano le notizie degli scontri in corso tra manifestanti ed esercito davanti al quartier generale della Guardia Repubblicana, prima 30 morti di cui 3 bimbi, poi 35, 40, nei telegiornali serali saliti a 70, infine, quest’oggi, si da la versione ufficiale di oltre 50 morti e 500 ... »
Rebus arabo

Rebus arabo

Tratto da Limes

5 / 7 / 2013
Se nei paesi della "primavera araba" vuoi far votare il popolo, preparati a un probabile governo islamista. Se non vuoi gli islamisti, vai sul sicuro e non far votare il popolo. Se poi il popolo ha votato e rivotato gli islamisti e tu sei abbastanza certo di non poter mai vincere un’elezione, scatena la piazza, accendi la mischia e chiama i militari a scioglierla. Questa ... »
Dopo-Morsi: Assad brinda, Istanbul accusa, Qatar piange

Dopo-Morsi: Assad brinda, Istanbul accusa, Qatar piange

5 / 7 / 2013
Il golpe in Egitto è un colpo alle ambizioni dei Fratelli Musulmani, proprio quando i leader del movimento islamista, sotto nomi e bandiere nazionali diverse, erano arrivati a conquistare, in gran parte dei casi attraverso democratiche elezioni parlamentari, vette di potere impensabili fino a tre anni fa, prima della cosiddetta «primavera araba». È questo uno dei ... »
Stupri e violenze sulle donne: le denunce da Piazza Tahrir non sono un fatto isolato

Stupri e violenze sulle donne: le denunce da Piazza Tahrir non sono un fatto isolato

Spunti dall'intervista con la blogger Asmaa Aly

4 / 7 / 2013
Di questi giorni la denuncia, raccolta dal sistema mainstream della comunicazione, degli stupri in piazza Tahir. Una realtà messa sotto i riflettori dopo le denunce riprese anche dalle organizzazioni internazionali.La dinamica è impressionante: donne circondate da gruppi di uomini, stuprate e picchiate.Per questo all'interno della contradditoria piazza dell'opposizione si ... »
Egitto - La rivoluzione inizia ora

Egitto - La rivoluzione inizia ora

4 / 7 / 2013
 «È una grandissima vittoria per la nostra improvvisata campagna di raccolta firme», spiega al Manifesto Mahmoud Badr, uno dei leader del movimento Tamarrod che aveva chiesto un mese fa le dimissioni di Morsi. Sono in qualche modo i grandi vincitori della giornata di oggi. «La rivoluzione doveva essere confinata in uno spazio limitato, ogni manifestazione doveva ... »
Dopo il golpe, l’Egitto può ancora salvarsi

Dopo il golpe, l’Egitto può ancora salvarsi

Con la deposizione di Morsi - un colpo di Stato, anche se quasi nessuno lo chiama così - muore il sogno egemonico della Fratellanza, non la primavera araba. Il Cairo ha una risorsa per evitare la guerriglia civile.

4 / 7 / 2013
Quattro giorni di proteste e cinque ore che sembravano mesi di attesa per un discorso che non arrivava mai, ma alla fine Mohamed Morsi non è più il presidente egiziano.  È stato deposto dai militari con un golpe, anche se molti si rifiutano di chiamarlo così. Si rifiuta la maggior parte dei manifestanti a piazza Tahrir, che ha esultato all’annuncio del ministro della ... »
«   1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11   »     Pagina 6 / 39