Taranto - Think Green Festival la prima giornata

Parte il Festival sul giornalismo ambientale e l'ecosostenibilità

27 / 6 / 2014

E' cominciato il ThinkGreen Festival a Taranto uno spazio pubblico di discussione e approfondimeto che vuole tenere legata la possibilità di raccontare le lotte ambientali alle istanze dei territori attraverso l'occhio del giornalismo di inchiesta, partendo proprio dal caso dell' Ilva, ma anche attraverso la possibilità di confronto di varie e differenti esperienze di lotta che sui temi ambientali si stanno mobilitando in questo paese.

Introno a questi temi la prima giornata ha voluto approfondire nei due seminari della mattina lo stato della legislazione ambientale italiana, dall'idea di ambiente nella costituzione alla sua applicazione, ed in particolare lo stato del giornalismo ambientale nel nostro paese.

Un interessante approfondimento che partendo proprio dal caso Ilva ha dimostrato che coniugando lo studio, la ricerca e l'analisi dei dati scientifici alla volontà di dimostrare quali siano le ricadute, spesso disastrose, sui territori e sulle vite dellle persone che li attraversano sia possibile attivare quei meccanismi di denuncia che vanno a supportare le lotte di comitati, attivisiti e cittadini sui territori.

Da questa necessità, e cioè di leggare il senso delle lotte di un territorio, in questo caso Taranto, alle rivendicazioni che in particolare i movimenti a difesa dei beni comuni, del diritto all'abitare e degli spazi sociali occupati stanno portando avanti in questi ultimi anni si è parlato nell' incontro del polmeriggio sul diritto alla città,

Presenti realtà differenti di Taranto,Roma e Pisa che hanno raccontato come tra possibilità e lotte, occupazioni e sgomberi, riaperture di luoghi abbandonati e inutilizzati, percorsi legati allo sport e alla cultura sia comunque al centro della discussione e della pratica sui territori per i movimenti la riapropriazione, nei confronti del pubblico e del privato, e l'autogestione come metodo partecipativo e di riconquista di diritti.

La giornata si è conclusa con la presentazione della mostra fotografica Undregraund a cura dell'associazione aSud, della scuola di FotoGiornalismo e del Centro di Documentazione sui Conflitti Ambientali che hanno prodotto un inchiesta sui luoghi simbolo dei disastri ambientali in nel nostro paese. A seguire un tributo alla giornalista Ilaria Alpi uccisa in Somalia mentre indagava su untraffico di rifiuti tossici e armi provenienti dall'Italia.

Bookmark and Share

thinkgreenfestival intervista a Alessio

thinkgreenfestival intervista a Stefano Atletico SanLorenzo Roma