RADAR - Vivo un papa, se ne fa un'altro

Con la partecipazione di Massimo Cacciari, Margherita Hack, Renato Pescara,Ferruccio Pinotti, Stefano Allievi, Don Giovanni Brusegan, condotta da Ernesto Milanesi e Sebastiano Canetta

7 / 3 / 2013

La chiesa «liquida» e il conclave «apocalittico» nello scenario aperto dalla clamorosa rinuncia di papa Ratzinger. Un’originale riflessione on line a più voci sull’inedito tema «Vivo un papa, se ne fa un altro». Debutta così RADAR, il nuovo format di GlobalProject in collaborazione con Sherwood.it, che si propone di scandagliare informazioni e contributi a beneficio di chi ha ancora voglia di interrogarsi, riflettere, confrontarsi fuori dal recinto degli stereotipi.

La diretta streaming è a disposizione insieme all’intervista integrale di Beppe Caccia a Massimo Cacciari che si misura con la stretta attualità a partire dal recentissimo Il potere che frena. Saggio di teologia politica (Adelpghi, pagine 211, euro 13).

Ma la prima puntata di RADAR “illumina” anche la struttura più o meno occulta del potere vaticano, s’interroga sull’eredità (non solo teologica…) della liberazione dall’assolutismo gerarchico e anticipa le opzioni geo-politiche dell’imminente conclave. La scelta del pontefice, all’ombra del suo predecessore, rimette in gioco vecchie tentazioni e nuovi  orizzonti. E rimescola le carte fra la Chiesa-Stato, il popolo dei fedeli, la globalizzazione delle anime, l’ecumenismo liturgico. Una contraddizione a tratti stridente e insieme un conflitto insanabile culminato negli scandali che attanagliano San Pietro.

La metafora di una inedita «rivoluzione»?

MATERIALI COMPLETI

Contributo Don Gallo

MASSIMO CACCIARI


loading_player ...

Bookmark and Share

Intervento completo Stefano Allievi Vivo un papa se ne fa un altro

loading_player ...

Intervento Margherita Hack Vivo un papa se ne fa un altro

Intervento Don Giovanni Brusegan

loading_player ...