Welcome - Indietro non si torna

Parma - “LA PAZ!” Quando il calcio diventa integrazione…

25-26 giugno, 1-2-3 luglio Festa Multiculturale di Collecchio

25 / 6 / 2011

“La Paz!” è un progetto che ha inizio nell’estate del 2010. È stato ideato per combattere, attraverso lo sport, il razzismo e le forme di discriminazione diffuse nella nostra società e per promuovere l’integrazione e la relazione tra ragazzi provenienti da aree geografiche, culture ed esperienze diverse. Partiamo dal dato di fatto che il calcio e lo sport in generale è sempre più lo specchio della società in cui viviamo, connotato quindi anch’esso da frequenti episodi di razzismo metabolizzati da un ampia fetta della società civile e da dinamiche di lucro che snaturano la vera essenza di questo sport: il divertimento e la socializzazione. La Paz! è una squadra multietnica di calcio a 11 che ha partecipato al campionato amatoriale 2010/2011 della UISP di Parma, composta da ragazzi di varie nazionalità (Afghanistan, Costa d’avorio, Niger, Tunisia, Albania…) che ha posto centralità e valorizzato il lato sociale dello sport attraverso la propria multiculturalità, praticando il “Terzo Tempo” dopo ogni partita mossi dall’idea che la competitività si esaurisca nei 90 minuti,l’autogestione e l’autofinanziameto di allenamenti, attrezzature sportive, partite, grazie alla condivisione di saperi ed esperienze dei componenti della squadra per l’organizzazione di eventi culturali come proiezione di video documentari, convegni,aperitivi ecosostenibli, cene multietniche… .

L’ultimo fine settimana di giugno (25-26) e il primo fine settimana di luglio(1-2-3) La Paz! parteciperà attivamente alla Festa Multiculturale organizzata a Collecchio, un piccolo paesino vicino Parma, che si terrà all’interno del parco Nevicati. In uno dei più importanti eventi multietnici autorganizzati sul territorio parmense è racchiuso da anni l’impegno e la voglia di costruire una società antirazzista da parte di tutto il mondo dell’associazionismo che lavora sulle migrazioni e l'accoglienza. Il festival è interamente autogestito dalle stesse associazioni, i cui soci si alternano nei lavori di allestimento di bar, cucine, palchi e stand nel parco, condividendo concretamente esperienze, proposte e attività, spinti dal desiderio di immeticciarsi e dal pensiero comune che nessuno può essere considerato straniero, clandestino o “illegale”, andando contro a tutte le dinamiche di denigrazione imposte dalla società attuale che portano ad una mercificazione dei corpi migranti che scappano da situazioni disumane affrontando viaggi interminabili.

Il festival multiculturale affronta ogni anno tematiche che ruotano attorno all'antirazzismo. Quest’anno si è posta centralità alle rivolte del nord Africa che hanno portato una ventata di aria nuova rivendicando il diritto ad una vita dignitosa, ai flussi migratori che ne derivano e all’assurda "gestione" di tali flussi, denominata ipocritamente "accoglienza”.

Anche l'associazione Ya Basta!, attraverso il progetto La Paz!, condividerà con tutti la propria esperienza di squadra di calcio antirazzista, affrontando i temi della festa in due incontri:

Sabato 25 giugno

Ore 21 Assemblea pubblicaIl Mediterraneo come area di pace, democrazia, uguaglianza

Ore 22.30 Presentazione dell’istant book “Welcome to Lampedusa 2011” con la presenza di Giansandro Merli, militante-attivista di Esc Infomigrante (Roma) e della campagna “Welcome”, per raccontare quello che tra febbraio e marzo è successo in Italia, a seguito dell’esodo di migliaia di migranti.

-Venerdi 1 luglio

Presentazione del libro “Black italians” di e con Mauro Valeri. Presenterà l'incontro Marco Armento, attivista di La Paz!

In più durante tutti 5 i giorni si faranno tornei di street soccer per adulti e bambini.

---

Per info: www.forumsolidarieta.it - www.multiculturale.org – lapazantirazzista.blogspot.com – spam_parma@yahoo.it  

Bookmark and Share

Manifesto della Festa Multiculturale di Collecchio 2011

Programma completo del festival 2011