Dal 23 al 25 Ottobre presso il Parco Albanese della Bissuola a Mestre (VE)

Meeting of Styles 2009

Gli orizzonti vivi contro la fallimentare propaganda di tristezza fautrice di ignorante repressione.

24 / 10 / 2009


Dal 23 al 25 Ottobre presso il Parco Albanese della Bissuola a Mestre (VE) si svolgerà il Meeting of Styles Italy 2009. Urban-Code ha riportato in città il più importante evento internazionale di graffiti tra Europa, Russia, Stati Uniti e America Latina. Fin dai primi anni 90 il Parco Albanese della Bissuola è stato punto di ritrovo di varie realtà giovanili della città, tra cui skaters e writers ed ora vogliamo che ritorni ad esserlo. Era l’unico luogo in città dove si poteva dipingere in libertà, per anni ci hanno dipinto alcuni writers locali (ora conosciuti anche all’estero, che hanno partecipato ai principali eventi di graffiti ricevendo numerosi riconoscimenti, e che sono apparsi in libri e riviste di arte contemporanea, moda, culture giovanili), che rivendicano gli spazi che gli erano stati assegnati, sia per se che per le giovani generazioni di writers.

L’evento Meeting of Styles sarà occasione per avere i migliori writers italiani che potranno lasciare il loro segno sulle pareti della nostra città e riqualificare nuovamente le superfici dei muri.

Urban Code intende agire la città contemporanea di Venezia promuovendo un “decoro vivo” che punta ad una reale riqualificazione della vita di quei luoghi. Talvolta diventa quasi una necessità intervenire per riqualificare, attuare percorsi di reale decoro in quei luoghi dove i vecchi moduli sono evidentemente falliti e appaiono come contenitori incapaci di rispecchiare la dignità della vita che li attraversa.

Gli ambienti di uno dei più grandi e vivi parchi di Venezia, avranno la possibilità di interagire nuovamente con le persone che li attraversano quotidianamente. Lo scopo che ci prefiggiamo, tramite il Meeting of Styles, è quello di esporre alla cittadinanza quella che secondo noi è la vera natura di questa forma d’arte, il cui carattere essenziale è l’espressione spontanea sui supporti che offre la città.

Questa spontaneità fa del writing, e dell’arte di strada in generale, una reale forma di attivismo sociale e forse artistico: dipingere le superfici dei treni o dei muri anonimi di città e periferie è un chiaro tentativo di evasione dall’alienazione che caratterizza la modernità, di ribellione rispetto all’omologazione dei segni e delle espressioni.

Si tratta di un “arte” povera che lotta per rimanere tale, che trasforma di fatto l’alienazione in riflessione e rompe l’orizzonte di segni e linguaggi standardizzati e ripetuti; di conseguenza lo spirito del Meeting of Styles e di Urban Code va fermamente contro le politiche repressive nei confronti di chi pratica arte negli spazi pubblici.

Utilizzando lo spauracchio del criminale si accetta di vivere continuamente osservati da occhi digitali di telecamere puntati su luoghi pubblici, dove tutto è controllato, tutto è registrato, e dove la spontaneità è punita.

Il Meeting of Styles a Venezia è un evento gratuito e aperto alla cittadinanza, è occasione di festa e riflessione, incontro di persone e…incontro di stili: stili di lettere e illustrazioni prodotte in loco dai migliori writers italiani. Intendiamo promuovere una cultura VIVA che si propone di interagire con gli spazi e la gente che li attraversa, una riflessione che porti ad un agire critico e costruttivo, che crei attorno all’idea di riqualificazione reale dello spazio comune, un alternativa efficace alla propaganda di paura.

CREDERE CHE SIA NECESSARIO REPRIMERE TALE FENOMENO É UN CHIARO SINTOMO DI POVERTÁ CULTURALE ED UN EVIDENTE INTENTO A PROMUOVERE UNA VITA ALIENANTE DOVE L’ORIZZONTE DELL’AGIRE CRITICO E RIFLESSIVO NON É CONSENTITO.

Links Utili:

Bookmark and Share

Eventi

23/10/2009 > 25/10/2009