Citizen U- From 20th to 21th century. Lavoro, autonomia e indipendenza.

Radio movie del 27 marzo 2010

29 / 3 / 2010

Erano gli anni sessanta, gli operai costituivano il corpo vivo della produzione in questo paese. Erano gli anni settanta, e gli operai organizzati in sindacati e movimenti portavano a casa importanti conquiste sul piano dei diritti, rosicchiando terreno al capitale, costretto a subire duri colpi in una stagione di lotte della quale non si vedeva la fine.

Poi furono gli anni ottanta, e le strategie che lo Stato metteva in atto per conto del e in combutta col capitale, davano i loro frutti. Gli anni novanta  segnarono il passo in quanto a ristrutturazione del lavoro e della produzione, sparisce la grande fabbrica fordista e lascia spazio alla produzione diffusa e alla messa in rendita della società, della stessa vita delle persone.

Oggi questi processi sembrano essere giunti a compimento e generano paradossi difficili da analizzare e raccontare, quali le nuove figure di lavoratori autonomi, vessati dal libero mercato, ma di fatto assoggettati a tempi, modi e costi di produzione dettati dal capitale. E poi c’è un altro concetto di autonomia e indipendenza, quello di chi non si rassegna e cerca il cuneo per insinuarsi nelle maglie della crisi e prova a volgerla a proprio favore, a favore del benessere comune.

[Download mp3]

Tracklist trasmissione:

Je Ne Veux Pas Travailler - Edith Piaf

Your Hand In Mine - Explosions In The Sky

Panic - The Smiths

Hey - Pixies

I Walk The (Dead)Line - Spiritual Front

Eple - Röyksopp

Arbeit Macht Frei - Paolo Zanardi feat Caparezza & Antonio Rezza

Bookmark and Share

Citizen U- From 20th to 21th century. Lavoro, autonomia e indipendenza.