Occupy Wall Street, arrestata Naomi Wolf

19 / 10 / 2011

La scrittrice femminista Naomi Wolf, nota per il suo libro “Il mito della bellezza”, uscito negli anni ’90, è stata arrestata durante la protesta Occupy Walla Street degli “indignati” americani,

La scrittrice si sarebbe schierata a difesa di un gruppo di manifestanti, mentre la polizia cercava di sottrarre un megafono, sostenendo che era necessario esibire un permesso, secondo quanto scritto da un blogger newyorkese.

Naomi Wolf si è rifiutata di consegnare un megafono alle forze dell’ordine durante la protesta agli Skylight Studios di Manhattan, dov’era in corso una serata in occasione della quale sarebbe stato premiato il governatore di New York, Andrew Cuomo.

Naomi Wolf che pure era stata invitata alla cerimonia agli Skylight Studios, ha preferito non entrare nell’edificio e rimanere con alcuni manifestanti fuori, per prendere parte alla contestazione in corso.
La Wolf, dopo aver ignorato gli ordini dati dalla polizia, è stata ammanettata e condotta via insieme ad altri arrestati.

Bookmark and Share