Corrispondenza dall'Australia March in March

Immagini da Byron bay, New South Wales, Australia di Miria Annini

18 / 3 / 2014

A giudicare da quello che ho visto in questo piccolo paese, famoso per il surf e buono per le vacanze tutto l'anno, gli australiani si sono mobilitati in massa contro il primo ministro Tony Abbott, il suo governo e le politiche neoliberiste che sta portando avanti.

March in March, 16 marzo, Byron bay, New South Wales, Australia. Mi sono ritrovata per caso in mezzo ad un corteo, poi cercando di capire dal web, ho visto con piacere che Global Project aveva già postato un articolo che annunciava le proteste ed allora ho pensato di aggiungere la mia piccola testimonianza.

La manifestazione è stata molto più che dignitosa, ne ho viste di peggio anche nella nostra capitale, che conta milioni di abitanti. Nonostante le sue piccolissime dimensioni in questa cittadina hanno sfilato migliaia di manifestanti e pure se immagino provenissero anche dai luoghi vicini, non mi aspettavo di vedere una mobilitazione così ampia. In realtà non mi aspettavo proprio questa mattina di ritrovarmi in un corteo di protesta... E sentirmi quasi a casa dall'altra parte del mondo!

Sono qui da quasi due settimane, in una dimensione tutta personale, a trovare mio figlio che per motivi non proprio del tutto personali ha preferito lasciare il nostro paese, come tantissimi altri giovani, in cerca di esperienza e di prospettive migliori, dopo aver tentato seriamente per anni di costruirsi un futuro in Italia. Dovete scusarmi se in termini di contenuti dirò poco, perché non parlo l'inglese oltre l'indispensabile per non perdermi e non morire di fame, e non ho avuto grandi conversazioni, ma questo non mi ha impedito di capire dove ero e riconoscermi in tanti cartelli portati a braccia da donne uomini e bambini, anziani e invalidi che hanno marciato oggi.

Acqua,grandi opere, energia, ambiente... Il governante in questione (tutto il mondo è paese) minaccia devastazioni territoriali in nome dello sviluppo, smantella il welfare, attacca gli immigrati e i richiedenti asilo...

L'articolo Australia Un Marzo in Marcia di Mattia Gallo spiega molto bene i contenuti della protesta però in compenso ho fatto tante foto (che allego) e ripreso gli interventi alla fine del corteo nel parco centrale della cittadina che aggiungerò non appena riuscirò ad alleggerirli e renderli fruibili nel web.

Un saluto dall'altra parte del mondo

Miria

Bookmark and Share

Australia March in March (2)

Australia March in March (3)