Vicenza- Non più profughi ma cittadini: diritti, dignità futuro

Mercoledì 19 Dicembre, ore 12.00 presidio davanti al Comune per il diritto all'accoglienza dei richiedenti asilo

18 / 12 / 2012

Il 31 dicembre, data della fine dell'accoglienza e di quella che è stata chiamata emergenza nord-africa, è ormai alle porte. Per alcuni il 31 sarà un giorno da festeggiare, dove stappare bottiglie e scambiarsi auguri, per altri sarà un giorno triste e freddo.

Dal primo giorno dell'anno circa 20.000 richiedenti asilo saranno fatti uscire dalle strutture che li ospitano e verranno lasciati in mezzo ad una strada, senza casa, denaro, cibo...lasciati in balia di loro stessi.

Una società che si definisce civile e democratica non può assolutamente permettere che ciò accada e quindi è compito di ciascuno di noi fare qualcosa, dire qualcosa per cambiare il futuro dei richiedenti asilo.

A VICENZA SCENDEREMO NUOVAMENTE IN PIAZZA per ribadire che la problematica legata all'immigrazione non può essere risolta nascondendo la polvere sotto il tappeto, vanno trovate delle soluzioni, insieme e subito....CHIEDIAMO UNA PROROGA DELL'ACCOGLIENZA perchè non possiamo lasciare migliaia di persone in balia del freddo e del gelo...CHIEDIAMO PERMESSI DI SOGGIORNO UMANITARIO PER TUTTI E SUBITO perchè è nei loro diritti di richiedenti asilo!

APPUNTAMENTO MERCOLEDì 19 DICEMBRE ORE 11.30 IN PIAZZA MATTEOTTI PER ANDARE TUTTI ASSIEME DAVANTI AL COMUNE DI VICENZA!

RETE WELCOME VICENZA, ADL COBAS, ASSEMBLEA RICHIEDENTI ASILO VICENZA, C.S. BOCCIODROMO

Bookmark and Share