Verso la partenza della carovana "Libertè et Démocratie"

Due interessanti appuntamenti a Padova

7 / 3 / 2013

Negli ultimi due anni le coste-sud del Mar Mediterraneo sono state (e continuano ad essere) teatro di grossi cambiamenti. In tutto il Magreb abbiamo visto le piazze riempirsi di volti e voci , di uomini e di donne uniti nella rivendicazione di diritti. Sebbene nei vari stati profonde siano le differenze un filo sottile congiunge tutte le proteste: l'insostenibilità di una crisi economica unita alla mancanza di giustizia sociale , democrazia e libertà ha dato il via alle proteste della "primavera araba".

Ad oggi molti sono stati i cambiamenti , ma l'assetto politico-istituzionale che si è dato sta portando ancora malcontento poichè la repressione, la volontà di chiudere degli spazi di libertà e di bloccare la spinta rivoluzionaria sono agite tuttora con forza.

Per conoscere chi in questi paesi sta lottando per un futuro diverso, soprattutto per comprenderne l' agire, le  motivazioni, per scambiare esperienze, pratiche e raccogliere storie che non sono poi così distanti da noi, parteciperemo al Forum Sociale Mondiale, che si terrà quest'anno a Tunisi dal 26 al 30 marzo.

Partiremo in un cinquantina di persone e la nostra carovana "Libertè et Démocratie" proseguirà poi nel sud della Tunisia per visitare le realtà di base che stanno dando vita ad esperienze concrete di informazione libera attraverso l'attivazione di tre media centers, che stiamo attivamente sostenendo come Ya Basta.

In preparazione a questo viaggio abbiamo organizzato alcuni incontri per condividere con tutti le voci d'oltremare :dalla Siria, dall'Iraq e dall'Afganistan fino a Padova.

Mercoledì 13 Marzo  c/o CICLOFFICINA LA GRANATA dalle ore 18.00

INCONTRO RACCONTO con ISMAEL DAWOOD  di "Un ponte per"

Ismael ci porterà l'esperenzia di un giovane Iracheno, del suo territorio devastato da più di un decennio di guerra e del vento di cambiamento che stà attraversando tutta la zona dell'euromediterraneo dalla Tunisia alla Siria, passando per l'Egitto.

A seguire aperitivo e musica.

La Ciclofficina la Granata è al Portello in via Marzolo, 15.

Domenica 24 Marzo dalle ore 18.30

Aperitivo con presentazione del Libro "RIPARTIRE"

"Ripartire" narra le storie di persone che hanno trovato nella solidarietà, nella cultura e nella riscoperta dell’alterità le chiavi per ripartire, nonostante le crisi globali; emozioni e riflessioni di alcuni tra i più validi intellettuali del panorama internazionale dell’interculturalità; racconti di esperienze in prima linea nella guerra all’indifferenza. Con:

Bepi Zambon Globalproject

Riccardo Bottazzo Globalproject e Coautore del Volume

Joshua Evangelista (presidente dell’Associazione Frontiere e responsabile editoriale del sito FrontiereNews che edita il libro)
Aya Homsi, blogger siriana e Coautrice del Volume
Basir Ahang, attivista diritti umani afgano e Coautore del Volume

A seguire  CENA ETNICA a cura di  OSTERIA ERETICA 

GRAN FINALE CON L'ESTRAZIONE DELLA LOTTERIA A SOSTEGNO DELLA CAROVANA !

I biglietti sono disponibili alla Ciclofficina La Granata tutti i giorni dalle 09.00 alle 16.00 o presso il Centro Sociale Pedro nel corso di tutte le serate, incluso il 24 Marzo, con un contributo a partire da 1 Euro a biglietto.

I RICAVATI DELLE SERATE SARANNO DEVOLUTI A SOSTEGNO DELLA CAROVANA Liberté et Démocratie E DEI PROGETTI PER LA COSTRUZIONE DI TRE MEDIA CENTER NEL TERRITORIO TUNISINO.

Prenota il tuo posto a tavola inviando una Mail a info@csopedro.it

o telefonando al numero 347 6825894

Il Centro Sociale Pedro è in via Ticino, 5 nel q.re Arcella a Padova

Bookmark and Share