Verso il G8 de L'Aquila, mobilitazione diffusa e protagonismo dei terremotati

Un report sull'assemblea del 21 giugno che si e' all'Aquila in vista del G8

22 / 6 / 2009

Si è tenuta presso il capannone della Rete 3e32 la riunione decisiva per le mobilitazioni contro il G8 de L'Aquila del prossimo luglio.
Un'assemblea importante alla fine della quale non si è giunti a sintesi.
La proposta dei comitati dei terremotati si articolerà sulle mobilitazioni diffuse dal 2 al 11 luglio, come gia' deciso nelle precedenti riunione. Un percorso fortemente caratterizzato dalla manifestazione del 4 luglio a Vicenza, nel giorno dell'indipendenza dei No Dal Molin, e dalle azioni territoriali che alcune realta' presenti hanno annunciato. Dall' "accoglienza" ai capi di stato a Roma il 7 ed 8 luglio, alle azioni nelle Marche ed a Napoli.
Nella notte tra il 6 ed il 7 di Luglio i comitati dei terremotati lanciano una fiaccolata, a tre mesi dal terremoto, a cui hanno annunciato la loro presenza anche il Presidio permanente di Chiaiano e l'onda napoletana e romana.
Il 7 ci sara' il forum internazionale convocato sui temi della crisi e della ricostruzione. Mentre nelle giornate successiva si articoleranno in Abruzzo azioni di disturbo al vertice con il protagonismo dei terremotati.




Bookmark and Share

Antonio Musella sul dibattito verso il g8