Verso il 15 ottobre costruiamo l'alternativa

5 / 9 / 2011

Noi siamo indignati. Siamo indignati contro i governi europei che, stretti tra la crisi e le politiche liberiste e monetariste imposte dalla Bce e dall'Fmi, accettano di essere esautorati delle funzioni democratiche per diventare semplici amministratori dei tagli della spesa sociale, delle privatizzazioni, della precarizzazione del mondo del lavoro e della costruzione di opere faraoniche, incuranti dell'ambiente e delle popolazioni. Siamo indignati perché le classi dirigenti continuano a proporci l'austerity per le popolazioni, mentre le rendite e i privilegi della finanza, dei grandi possidenti e della politica rimangono intonse, quando non crescono. Siamo indignati in particolare contro il governo italiano, che ha deciso di rispondere alla crisi con una manovra i cui contenuti cambiano di ora in ora ma i cui pilastri restano sempre gli stessi: taglio ai servizi, privatizzazioni, attacco ai diritti dei lavoratori.

Siamo indignati perché il governo ha deciso di abolire per decreto il diritto del lavoro, permettendo alle aziende di derogare ed eludere contratti e leggi, compreso l'art.18 dello Statuto dei lavoratrici e dei lavoratori, proseguendo sulla strada della cancellazione della libertà e della democrazia nei luoghi di lavoro.

Siamo indignati perché in questo modo si elimina la democrazia nei luoghi del lavoro e si estende a tutti i lavoratori il ricatto della precarietà, e della clandestinità per i migranti, con cui negli ultimi due decenni si sono livellate verso il basso i diritti e le condizioni di vita di migliaia di giovani, esclusi dal sistema di welfare e da ogni orizzonte di emancipazione.

Siamo indignati perché poco più di 2 mesi fa abbiamo votato, insieme alla maggioranza assoluta del popolo italiano, per la ripubblicizzazione dell'acqua e per le energie rinnovabili, e ora vediamo il nostro governo riproporre esattamente le vecchie ricette basate sulla svendita dei beni e su un modello di sviluppo energivoro.

Siamo indignati perché si potrebbe fare altro; perché vorremmo uscire dalla crisi attraverso un grande processo di innovazione, attraverso al costruzione di un nuovo modello di sviluppo che colga la sfida della riconversione ecologica dell'economia e di uno sviluppo sociale partecipato, basato sulla centralità dei saperi e dell'innovazione. Invece il nostro governo continua a impoverire la scuola pubblica, l'università e la ricerca, ignorando i milioni di studenti, dottorandi, precari, ricercatori che si sono mobilitati negli scorsi mesi e preferendo ascoltare la voce delle rendite baronali e dei profitti aziendali.

Siamo indignati perché i governi europei inseguono il dogma del pareggio di bilancio, cercando di far quadrare i conti della finanza, appesi come sono ai giudizi delle agenzie di rating o dei mercati di borsa, invece di fare i conti con le esigenze e i bisogni dei loro cittadini.

Siamo indignati perché in questo modo non abbiamo più una reale sovranità democratica, che è affidata alle stesse élite finanziarie transnazionali che prima hanno generato la crisi, poi hanno chiesto di essere salvate dagli stati e ora vorrebbero far pagare il conto a noi, giustificando con lo stato di necessità dichiarato della crisi la privatizzazione della vita delle persone e della natura.

Siamo indignati perché vediamo il serio rischio che a una vera alternativa al governo di Berlusconi e della Lega, si tenti di sostituire un’alternanza, fatta delle stesse politiche con maggioranze diverse, perché tutto cambi senza che in realtà nulla cambi.

E allora sappiamo che siamo indignati, ma indignarsi non basta.

Il cambiamento non arriverà da sé. Ce l'hanno insegnato le vicende degli scorsi mesi: le grande battaglie per i saperi, le lotte dei lavoratori in difesa del contratto nazionale, i diritti e i beni comuni in Italia, le rivolte del Mediterraneo, ora la crescita di un sentimento di ribellione contro le manovre finanziarie insostenibili e tutto ciò che ci viene propinato in nome della crisi.

Noi non ci limitiamo a indignarci, ma intendiamo darci da fare. Abbiamo in mente un mondo migliore del loro, e siamo pronti a mobilitarci per realizzarlo. Per il 15 ottobre in tanti stanno promuovendo appelli, discussioni pubbliche, verso la giornata internazionale United for global change.

Noi crediamo sia necessario aprire una discussione pubblica nel paese, tra tutti coloro che si stanno prodigando sulla mobilitazione internazionale del 15, ma anche e soprattutto con tutti coloro che pagano sulla loro pelle quanto sta accadendo. Vorremmo, iniziando dalla giornata di sciopero generale del 6 settembre, cominciare una consultazione ampia e trasversale, che raggiunga realtà sociali e di lotta, forze politiche e sindacali, movimenti e singole persone, per far sì che quella giornata sia una grande mobilitazione di tutti per l’alternativa, condivisa e partecipata.

Consultazione che vorremmo far proseguire con un'assemblea pubblica a Roma, sabato 24 settembre alle ore 10:30, presso l'ex Cinema Palazzo/Sala Vittorio Arrigoni, p. dei Sanniti (San Lorenzo - Roma). Un'occasione importante per qualificare il profilo politico della manifestazione del 15 ottobre, ma anche per far incontrare le tante questioni sociali che nella crisi vivono la loro drammatizzazione. Connettere i fili della resistenza alla crisi, per immaginare e costruire un'alternativa politica e di sistema nell'assemblea del 24, con la manifestazione del 15 ottobre, pensando a queste scadenze come a un passaggio e non a un punto d'arrivo, con passione e spirito d'innovazione.

Costruire tutti insieme una grande mobilitazione a Roma contro le politiche di austerity, significa immaginare e proporre per il nostro paese e per l’Europa un nuovo modello di sviluppo basato sulla democrazia reale, la giustizia sociale e la sostenibilità ambientale.

TRADUZIONE IN SPAGNOLO

Ugo Mattei, Guido Viale, Giulio Marcon, Luciano Gallino, Alessandro Ferretti, Gianni Ferrara, Francesco Garibaldo, Tiziano Rinaldini, Bruno Papignani, Andrea Amendola, Giorgio Molin, Michele De Palma, Laura Spezia, Loris Campetti, Angelo Mastrandrea, don Andrea Gallo, Nicola Mancini, Paolo Cognini, Francesco Raparelli, Luca Cafagna, Mario Pianta, Isabella Pinto, Augusto Illuminati, Gianni Rinaldini, Luca Casarini, Stefano Bleggi, Monica Tiengo, Sergio Zulian, Alessandro Metz, Luca Tornatore, Giuseppe Caccia, Tommaso Cacciari, Michele Valentini, Marco Baravalle, Vilma Mazza, Nicola Grigion, Luca Bertolino, Gianni Boetto, Enrico Zulian, Sebastian Kohlsheen, Olol Jackson, Francesco Pavin, Marco Palma, Cinzia Bottene, Antonio Musella, Pietro Rinaldi, Andrea Morniroli, Egidio Giordano, Eleonora de Majo, Francesco Caruso, Gianmarco de Pieri, Manila Ricci, Daniele Codeluppi, Roberto Musacchio, Patrizia Sentinelli, Roberto Cipriano, Andrea Alzetta, Giovanna Cavallo, Ada Talarico, Massimo Torelli, Claudio Riccio, Luca Spadon, Mariano Di Palma, Francesco Sinopoli, Giuseppe De Marzo, Emiliano Viccaro, Daniele De Meo, Matteo Jade.

Adesioni aggiornate a lunedì 19 settembre:

Alfonso Gianni, Paolo Cento, Claudio Grassi, Maurizio Zipponi, Lello Voce, Enzo Scandurra, Loredana De Pedris, Bruno Accarino, Anna Simone, Marco Furfaro, Marina D'Ortensio, Gianfranco Bettin, Vincenzo Ostuni, Ersilia Salvato, Adriana Spera, Giorgina Pilozzi, Emma Catherine Gainsforth, Giulia Diamanti, Guido Farinelli, Stefano Zarlenga, Andrea Lottini, Paola Romano, Bruna Magnani, Angelo Bocchio Michele, Vito Isgrò, Sandra Cangemi, Valeria Lucenti, Pierangelo Monti, Egizia Venturi, Fortunato D'Amico, Riccardo Agrippino, Ida Cappetti, Alfio Minetti, Piero Donati, Dino Bruno, Francesca Rosina, Giuliano Brunetti, Ester Prestini, Bernando Piemonte, Anna Maria Pagano, Franca Gusmini, Graziano Marchi, Pino Striglioni, Francesco Zaccagnini, Antonella Fachin, Mariangela Cracco, Annarita Mazza, Giuseppe Mosconi, Eugenio Galioto, Antonio Drago, Lorenzo Farina, Damiano Nonis, Claudia Crimaldi, Silvia Fabbri, Ettore Vigo, Roberto De Montis, Sonia Sander, Sonia Coccolo, Gaetana Martino, Alberico Giostra, Anna Cavassoli, Michele Ginocchio, Roberto Borri, Gabriella Madau, Beppe Barnato, Ornella Gorziglia, Giuseppina Montanari, Adriana Perrotta Rabissi, Daria Russo, Piero Aimasso, Mario Cena, Luigi Fasce, Claudio Parisotto, Manuela Mattei, Ladi Minin, Sebastiano Puleio, Rosaria La Ciura, Ireo Bono, Donatella Chiurco, Stafania Caudullo, Rocco Bottoni, Francesco Weiss, Maura Gamalero, Guido Schiozzi, Enrico Peyretti, Juri Bossuto, Franco Romanò, Enrico Rovida, Patrizia Da Pozzo, Pino Romano, Claudia Benvenuto, Angela Cataliotti, Maria Grazia Almaviva, Loretta Bertoni, Marco Maggiori, Franca Baronio, Daniela Malini, Sandro Zatterin, Riccardo De Sanctis, Graziella Merlatti, Liviana Andreossi, Loredana Albieri, Fausto Angelini, Giuliano Bono, Susanna Mangolini, Lucrezia De Anna, Catia Ferretti, Ugo Beisò, Sonia Manetti, Serenella Bigazzi, Rosa Puca, Francesco Ginocchio, Fulvio Aurora, Katia Limongiello, Barbara Fantozzi, Nando Marincione, Angelo Chiaramonte, Riccardo Parigi, Amalia Navoni, Carlo Maria Ferraris, Isabella Talice, Sandro Morelli, Fabio Di Gennaro, Rita Micarelli, Enzo Acierno, Beppe Mecconi, Elisa Corridoni, Antonella Muraca, Piero Pavanello, Federico Nebiacolombo, Laura Madrigali, Giuliano Marinelli, Manlio Di Lorenzo, Giovanni Robbiano, Maria Teresa Bartolomei, Rossella Bortot, Libera Malfanti, Badolati Gaetano, Silvio Arfaioli, Rossano Ghelli, Daniela Falleroni, Mirella Ruo Bernucchio, Massimo Dalla Giovanna, Marco Sodi, Martina Feola, Paola Luzzi, Luciana Zuaro, Giovanni Greco, Ida Cappetti, Marilina Mucci, Efisio Carbone, Matteo Scattolin, Salvo Gionpaolo, Elisa Fiore, Domenico Ferraro, Daniele Ferrocino, Paolo Prieri, Elio Rindone, Oliviero Talamo, Marcello Capetta, Raffaele Palma, Giuseppe Meineri, Concetta Paduanello, Silvana Pintozzi, Claudio Giambelli, Emanuela Buffa, Ida Riccardo, Gaetano Lang, Giuliana Beltrame, Maria Ricciardi Giannoni, Marco Giaccaria, Silvia Dimida, Antonio Peratoner, Maria Grazia Visintainer, Felice Besostri, Fausto Pellegrini, Vittorio Pasteris, Elisa Corridoni, Eugenio Geraci, Rosaria Dambra, Piero Deola, Fabio Bovi, Rossella Rispoli, Massimo Marco Rossi, Stefano Di Berardino, Elia Vetrano, Gabriele Bertelli, Giovanni Rossetti, Edoardo Pedersoli, Rita Manaresi, Enzo Zampella, Natale Petrò, Esposito Lombardi, Maria Luisa Cattaneo, Anna Ortigari, Mauro Bonino, Gerardo Melchionda, Pitro Albonetti, Mattia Bernardo Bagnoli, Pierangela Zanzottera, Marina Marini, Giulio Raffi, Tiziana Nadalutti, Mario Corinaldesi, Renato Bastianello, Cluadio Lesmo, Piero Manconi, Massimiliano Guerrieri, Alessandro Vescovo, Andrea Caselli, Sergio Caserta, Giorgio Giovannetti, Andrea Bazan, Leonarda Martino, Rosario Nasti, Gloria Soriani, Antonino Bonan, Maria Pia Robbe, Gabriele Bersani Berselli, Riccardo Cochetti, Ferruccio Rizzi, Angela Ronga, Alessandro Bragaglia, Marta Pacini, Nicola Brunelli, Raffaella Baldelli, Valentina Del Carmine, Nunzia Catena, Andrea Pradi, Antonio Nicastro, Giorgio Tassinari, Raffaele Cimmino, Vincenzo Maielli, Antonio Pio Lancellotti, Andrea Agostini, Francesco Castelgrande, Antonio Curotto, Italo Di Sabato, Laura Pinna, Tiziano Samorini, Walter Scaramucci, Luca Mancini, Domenico Sarno, Fabio Corgiolu, Paolo Baffari, Germano Zanzi, Alessandro Dal Piaz, Marina Morgagni, Giuseppe Campione, Maurizio Matteuzzi, Massimo De Giuli, Massimo Crisostomi, Vincenzo Colucci, Gianluca Premoli, Sergio Brasini, Francesco Milzoni, Giulio Cengia, Serena Romagnoli, Riccardo De Vescovi, Raffaella Lamberti, Francesco Cassotti, Luciano Bertolotto Pinerolo, Maria Antonia Stefanino, Nello Margiotta, Maria Elvira Renzetti, Riccardo Pieraccini, Edoardo Salsano, Gabriella Stafana, Alessio Parrino, Daniele Leardini, Sergio Zampini, Ersilia Salvato, Alma Rivola, Angela Pazzi, Maurizio Foglia, Mimmo Lavacca, Leonardio Altieri, Raffaella Durano, Alfredo Di Sirio, Aldo Pappalepore, Priscilla Artom, Sergio Sinigaglia, Bruno Steri, Maria Teresa Gavazza, Graziano Dalla Muta, Filippo Cannizzo, Alfonso Mandia, Andrea Bottidella, Edoardo Ferranti, Fabio Minesso, Anna Rita Sgamma, Paolo Bonazzi, Marco Cagol, Tonino Lepore, Enrico Paccoi, Paola Romano, Andrea Lottini, Daniela Marin, Stefano Casulli, Francesca Pezzi, Chiara Fasce, Camillo Granchelli, Gina Annunziata, Laura Rossi, Anna Condorelli, Paolo Spadaro, Laura Salvemini, Carla Ruffini, Giulia Benedetto, Elvira Impegnoso, Luigina Malvestio, Giovanna Gosen, Marisa Bressan, Ornella De Zordo, Delio Di Blasi, Marco Barone, Giorgio Baruffi, Francesco Basile, Rossella Marchini, Monica Merola, Piercarla Cicogna, Anna Andorno, Matteo Rinaldini, Flavia Sollazzo, Alessandro Siviero, Federica Gazzotti, Giovanni Frattini, Germana Ianuario, Giuseppe Tattara, Bruno Giorgini, Ellis Boscarol, Antonio Mercogliano, Virginia Conte, Marina Marini, Dino Esposito, Patrizia Cantoni, Rocco Giacomino, Paola Verro, Letterio Costa, Barbara Cologna, Roberto Buonamici, Andrea Zaliani, Massimo De Giuli, Nicoletta Dentico, Donata Meneghelli, Daniela Giordano, Simona Bruni, Eloisa Betti, Francesca Trasatti, Barbara Cestari, Alessandra Sacco, Dario Ghilarducci, Nunzio Pappalardo, Sergio Valentini, Simona Ricotti, Elena Costanzo, Giovanna D'Ambrosio, Roberto Sconciaforni, Fabrizio Cattaruzza, Chiara Prascina, Filippo Zolesi, Raffaele Magrone, Stefano Ranzato, Giorgio Montagnoli, Teresa Montagnoli, Rosella Fortuni, Nara Zanoli, Salima Cure, Franco Rinaldin, John Gilbert, Riccardo Infantino, Maurizio Scarpa, Eugenio Baronti, Anna Lacci, Luisa Simonutti, Cinzia Di Fenza, Silvia Rizzi, Giuseppe Di Brisco, Roberta Lena, Maria Teresa Marano, Arianna Ferrucci, Alessandro Levratti, Mattia Levratti, Raffaella Manzo, Marco Taiuti, Armando Todesco, Agostino Giordano, Bruno Fini, Silvia Giamberini, Juri Guidi, Angelo Guarnieri, Paola Massa, Franca Garalti, Giulia Maffioletti, Massimo Archetti, Gianni Zedda, Mario Parisi, Manuela Cherubini, Luciano Formica, Gianfranco Poliandri, Francesco Maria Pezzulli, Ezio Casagranda, Gloria Manaratti, Andrea Pinna, Vincenzo Morone, Ugo Viola, Thorsten Kirchhoff, Paola Bucciano, Raffaele Sangiovanni, Guido Baggio, Moreno Biagioni, Amabile Carretti, Maria Pia Cominci, Magda Davolio, Ines Innocentini, Gabriele Simmini, Riccardo Balestra, Carmen Silipo, Antonietta Morrone, Daniela Marin, Valeria Lucenti

Per aderire a questo appello scrivere a: 15ott2011@gmail.com

Bookmark and Share