Treviso - Riprendiamoci il nostro futuro!

Al seguito dell'iniziativa 7 attivisti fermati

17 / 11 / 2010

Oggi 17 Novembre, in occasione della Giornata mondiale per il diritto allo studio, anche a Treviso come in moltissime altre città il movimento studentesco e la rete facciamoci spazio hanno voluto scendere in piazza per manifestare contro la riforma Gelmini e contro l'attacco che il mondo della formazione sta subendo da diversi anni.

Verso le 13 un gruppo di studenti medi ed universitari sono saliti nella terrazza della biglietteria degli autobus volendo così denunciare le difficoltà di mobilità e le politiche scellerate da parte dell' ACTT per quanto riguarda tariffe, orari e percorsi.

La reazione della questura però non si è fatta attendere e nel giro di pochi minuti ben tre volanti supportate dalla polfer e dalla digos hanno accompagnato 7 studenti in questura trattenendoli per 4 ore nei loro uffici.

Crediamo che la reazione spropositata della polizia oltre che vergognosa riveli in realtà una paura profonda verso tutti coloro, che non essendo da loro controllabili, possano mettere davvero in discussione la riforma Gelmini e la scuola cometutti noi conosciamo.

Ovviamente la lotta per difendere la scuola non si fermerà a questo perché la determinazione e la voglia di cambiare sono più forti di qualsiasi repressione ed intimidazione.

 

UNITI CONTRO LA CRISI

UNITI CONTRO LA GELMINI

 

to be continued

Movimento studentesco

Rete facciamoci spazio

Bookmark and Share

Gallery