Treviso - Bastianetto replica: «Vogliamo soltanto salvaguardare il sito»

PESCHERIA NEGATA

21 / 11 / 2010

  «Abbiamo detto di no non tanto per motivi di ordine pubblico, che competono solo alla questura, ma per non pregiudicare un sito sensibile come l'isola della Pescheria».
      L'assessore alle attività produttive Stefano Bastianetto spiega così la mancata autorizzazione alla manifestazione di danza, poesia e teatro «Idro-dinamiche» programmata dal comitato per la difesa dell'acqua di Treviso per il 27 novembre. «E poi - continua l'assessore - non è stato corretto propagandare questa manifestazione ancora prima di avere l'autorizzazione. Non sapevamo quante persone avrebbe potuto richiamare: potevano essere venti come cinquecento».
      «Vorremmo sapere da questo Comune come può essere un problema di sicurezza e preservazione del luogo la lettura di una poesia o una danza?», ribattono dall'associazione, che denuncia una carenza di democrazia e osserva: «Non siamo mica l'Ombralonga».

Bookmark and Share