Trento - Il collettivo Refresh occupa l'ex mensa di S. Chiara - verso il #10O

Il collettivo universitario Refresh è entrato per la seconda volta nell’ex-mensa del complesso Santa Chiara, per un'occupazione temporanea a cavallo della giornata di mobilitazione studentesca del #10O.

9 / 10 / 2014

Questa mattina il collettivo universitario Refresh è entrato per la seconda volta nell’ex-mensa del complesso Santa Chiara, per un'occupazione temporanea a cavallo della giornata di mobilitazione studentesca del #10O.

Il collettivo intende nuovamente lanciare un’esperienza di liberazione e utilizzo degli spazi cittadini abbandonati al degrado e all’incuria per creare uno spazio di cultura e socialità alternativa e aperta a tutti e tutte. Con quest’azione intendiamo mostrare che l’attività degli studenti universitari a Trento non è limitata ai momenti ricreativi molesti, esistenti più nelle preoccupazioni del Comune che nella realtà dei fatti, ma è in grado di svolgere un ruolo attivo e propositivo nello scenario cittadino.

Non solo, con l’occupazione di oggi si vuole ridare centralità ad un intervento universitario critico rispetto a due tematiche riteniamo fondamentali nello scenario che lentamente si sta andando a delineare all’interno dell’istruzione pubblica. Il primo è la nuova modalità di gestione dell’istruzione pubblica attraverso il “sistema delle fondazioni”, molto più attento alle logiche del mercato che a quelle della didattica , che mira a trasformare gli studenti universitari in niente più che un bacino di forza lavoro sottopagata a completa disposizione degli investitori del Consiglio di Ateneo. Il secondo, direttamente conseguente al primo, è la necessità da parte degli studenti di porsi in modo critico rispetto a queste modalità di trasmissione del sapere, che riducono le possibilità di studente di decidere sul suo corso di studi, per creare una forma di sapere nuova e maggiormente in grado di produrre non economia, ma una reale crescita dei singoli individui.

La scelta di questa data per lanciare un iniziativa di questo tipo non è casuale ma si inserisce, anche, in un contesto di mobilitazione nazionale degli studenti (medi ed universitari) , fissata nella data del 10 Ottobre 2014. In questa giornata infatti collettivi e gruppi di studenti di tutt’Italia si mobiliteranno per ribadire ancora una volta che il sapere pubblico non è un bene in vendita.

L’occupazione comprenderà svariate attività nel pomeriggio del 9 ottobre, tra cui un aperitivo e un banchetto con scambio libri, e culminerà in un’assemblea plenaria alle 14:00 di venerdì 10 nella quale discuteremo degli argomenti che abbiamo riassunto in questo comunicato e cominceremo a programmare i lavori del collettivo per questo anno accademico. Lo spazio sarà comunque visitabile in qualsiasi momento dei due giorni dell’occupazione.

Siamo ripartiti e non ci fermeremo qui. 

Stay tuned

Collettivo Refresh Trento

Bookmark and Share

Il video dell'occupazione

Le prime immagini dell'occupazione