Spagna - Le proteste di Burgos continuano e si allargano anche a Madrid

16 / 1 / 2014

Ieri sera erano in migliaia a Madrid in appoggio alla lotta dei cittadini di Burgos.

Una manifestazione in appoggio alle proteste contro il progetto urbanistico di boulevard, che è diventata la scintilla nella cittadina nel nord della Spagna di proteste che durano da giorni.

Nella capitale spagnola la manifestazione partita da Puerta del Sol si è diretta verso la sede nazionale del Partito Popolare. Ci sono stati scontri e 14 arresti.

La lotta a Burgos è diventata una sorte di simbolo di quello che non va nella politica spagnola.

Tutto è iniziato alcuni giorni fa quando in uno dei quartieri più popolati di Burgos, Gamo­nal sono iniziate le dure proteste contro il progetto di milioni di euro che pre­vede la ristrutturazione di una delle arterie centrali della cittadina.

Dietro il progetto uno dei più grandi speculatori spagnoli Mendez Pozo.

Le proteste e gli scontri in piazza, costate anche una quarantina di arresti, hanno portato l'altro giorno il sindaco ad aprire formalmente un tavolo di trattativa.

Opporsi al progetto è diventato l'occasione per affermare un no chiaro agli interessi speculativi che vengono messi al primo posto rispetto alle necessità sociali.

Uno specchio chiaro di quello che sta succedendo in tutta la Spagna, alla luce anche delle misure di limitazione delle manifestazioni che il governo vorrebbe imporre.

Rassegna stampa 

* Da Publico. es

La protesta di gamona arriva fino alla sede centrale del PP - Vai all'articolo

Gamol non vuole tornare alla sua vita normale, continuano le proteste - Vai all'articolo

* Da Diagonal

Per il boulevard dei Mendez Pozo - Vai all'articolo

Il Comune di Burgos ferma l'opera a Gamonal per la pressione dei cittadini - Vai all'articolo

Cronaca di un conflitto annunciato: il bulevard di Gamona a Burgos

- Vai all'articolo

Bookmark and Share