Assemblea d'ateneo in vista delle nuove mobilitazioni contro il DDL

Roma - La Sapienza verso il 17 novembre

11 / 11 / 2010

Oggi nella facoltà di lettere della Sapienza si è svolta una grande assemblea di ricercatori, studenti e precari dell’università. La discussione si è svolta attorno alla prossima giornata di mobilitazione internazionale studentesca del 17 novembre, con l’intento di lanciare una settimana di protesta in vista della discussione alla camera della riforma dell’università. Riteniamo che la data del 17 debba essere un’occasione di rilancio dopo le lotte che in queste settimane hanno già prodotto un primo rinvio della discussione della riforma alla camera. E’ evidente che la partita sull’università non si chiuderà in quella giornata, pensiamo infatti che i temi della formazione e della ricerca, del diritto allo studio e del welfare per i giovani, debbano essere al centro dell’agenda politica di questo paese. Come a Londra ieri e come sta avvenendo  in tutta Europa un’intera generazione si sta contrapponendo alle politiche economiche di gestione della crisi messe in campo dai loro governi. Per questo il 17 novembre scenderemo in piazza assieme a tutto il mondo della formazione, partendo dalla Sapienza e unendoci alla manifestazione degli studenti medi,  con l’obiettivo di raggiungere il parlamento, dove manifestare il nostro dissenso nei confronti della dismissione di scuola, università, cultura e ricerca pubblica ad opera del governo con la complicità della CRUI e di Confindustria.

In vista dell’eventuale approvazione della riforma ribadiamo che il 17 è solo l’inizio di un nuovo percorso, in cui la trasformazione dal basso dell’università a partire dalla cooperazione tra tutte le sue componenti,  possa vivere all’interno dell’ateneo, costruendo comunemente un’altra idea di università.

MERCOLEDI’ 17 NOVEMBRE APPUNTAMENTO ORE 09:00 P.ZLE A. MORO

ASSEMBLEA DEI RICERCATORI, STUDENTI E PRECARI DELL’UNIVERSITA’ LA SAPIENZA

Bookmark and Share