Tensioni con la polizia e cariche contro gli antirazzisti

Roma: cariche della polizia al presidio in solidarietà con i migranti di Rosarno

La protesta in solidarietà con i migranti vittime del razzismo (di Stato e non solo) a Rosarno

9 / 1 / 2010

Oggi pomeriggio a Roma alcune centinaia di migranti e antirazzisti, studenti e attivisti dei centri sociali si sono dati appuntamento all'Esquilino, a poche centinaia di metri dal Viminale, per esprimere una forte indignazione rispetto alle politiche razziste di questo governo e per portare solidarietà ai migranti di Rosarno, al centro in questi giorni di un inquietante e gravissimo episodio di razzismo.

Quando circa trecento manifestanti hanno tentato di raggiungere pacificamente in corteo il Viminale per esprimere dissenso rispetto al ministro razzista Maroni la polizia, in assetto antisommossa ha tentato di fermare il corteo. A quel punto centinaia di persone hanno aggirato il blocco di celerini e carabinieri correndo in maniera spontanea e selvaggia per alcune centinaia di metri.

La polizia ha iniziato a manganellare violentemente i manifestanti e ha poi effettuato una violenta carica per circa un centinaio di metri. Diversi sono i contusi a causa della violenza delle forze dell'ordine.

Il corteo è poi ripartito verso piazza Vittorio sciogliendosi a San Lorenzo, dopo aver attraversato le vie del quartiere denunciando il razzismo di stato e quello diffuso che abbiamo visto in maniera estremamente pesante dispiegarsi per le strade di Rosarno.

Un razzismo fatto di ronde, C.I.E. e leggi di questo come di altri precedenti governi, un razzismo diffuso che oggi in Italia abbiamo tutti il compito, etico e politico, di smascherare, combattere, sconfiggere.

Mentre ci giungono notizie di ronde di cittadini alla ricerca di immigrati a Rosarno, diventa esplicito il disegno razzista di questo governo: il problema è la troppa tolleranza, dice Maroni. 

Abbiamo oggi voluto esprimere rabbia e indignazione per quanto sta accadendo, ma non ci fermeremo, continueremo a mobilitarci contro il nuovo razzismo, quello peggiore, perchè nessuno, o quasi, ha il coraggiodi nominarlo come tale. Quel razzismo che è fino in fondo una questione di classe, di espulsione brutale e violenta della forza lavoro eccedente lungo la linea del colore, dentro la crisi.

Rassegna stampa:

da corriere.it -     Tensioni al sit in antirazzista

da repubblica.it-  Migranti, tensione a Roma

Fotogallery e video:     repubblica.it

                                      eidonpress.com

                                      corriere.it

Bookmark and Share

Cariche a Roma al presidio antirazzista

Roma, cariche della polizia al presidio antirazzista

Roma,parte la seconda carica

Roma 09/01/2010 Presidio antirazzista, cariche della polizia