Rimini - Quale numero migliore di violenza e discriminazione nelle classi? ZERO!!!

Comunicato del Collettivo Studenti di Rimini in merito all'ennesimo attacco alle classi miste.

15 / 9 / 2014

Di nuovo vengono riattaccate le classi miste, battaglia già fallita anni fa e ripresa oggi a Rimini in termini violenti e denigratori. È anche la pedagogia moderna a ritenere che la diversità in ambito scolastico comporti arricchimento personale, formativo e culturale e coincida con il progresso dell’istruzione.

Dall’asilo fino all’università il metticciamento deve essere considerato solo e soltanto una risorsa e non un pretesto per pubblicizzare odio e ideali che vanno contro ad ogni idea di scuola pubblica ed includente.

Riteniamo necessario respingere con fermezza qualsiasi forma di razzismo e discriminazione all’ interno delle nostre città e sopratutto nelle nostre scuole che dovrebbero essere luoghi di cultura e crescita a disposizione di tutti a prescindere da nazionalità, sesso e reddito.

Se da una parte la multiculturalità crea conoscenza e crescita dall’ altra parte questa possibilità di conoscere e crescere insieme deve riguardare ed essere aperta a chiunque. Noi vogliamo una scuola solidale ed aperta che garantisca un’ educazione reale che valorizzi le capacità critiche dei singoli e che formi un cittadino cosciente e critico che ripudia con forza ogni forma di odio razziale e xenofobo.

Crediamo debba essere compresa la gravità dell’esistenza di forme di razzismo nelle nostre scuole ritenendo essenziale la pratica quotidiana antifascista e anti razzista specialmente nell’ambito  educativo.

Quale numero migliore di violenza e discriminazione nelle classi? ZERO!!!

TUTT* LIBERI, TUTT* UGUALI, TUTTO GRATIS!

Collettivo Studenti Rimini

>> Pagina FB <<

Bookmark and Share