RIMINI - CORTEO STUDENTESCO. International day of students!

Dopo l'apparizione dei draghi ribelli e l'accampada in piazza Cavour, gli studenti tornano ad attraversare la città!

14 / 11 / 2011

GIOVEDI' 17 NOVEMBRE ORE 8.00

CENTRO STUDI RIMINI

17 novembre, INTERNATIONAL DAY OF STUDENTS La giornata internazionale degli studenti è una ricorrenza studentesca, che si tiene ogni anno il 17 novembre per rivendicare il diritto allo studio e il diritto degli studenti a esprimersi. La data è l'anniversario degli eccidi nazisti di studenti e professori cecoslovacchi che si opponevano alla guerra. Noi studenti non sentiamo altro che parlare di tagli alla scuola, non facciamo altro che accorgerci che le nostre scuole cadono sempre più a pezzi. L’ unica risposta “non ci sono fondi” per non dire che quelli concessi sono investiti male.

Aule con computer paleolitici insieme ad attrezzature antiche e non funzionali, famiglie di studenti costrette a sborsare sempre più soldi per la scuola e per i libri, numero di professori diminuito a tal punto da non poter coprire ore di sostituzione.
Questo è ciò che colpisce direttamente la scuola, per non parlare delle ulteriori spese legate all’ambito studentesco: costi dei trasporti aumentati drasticamente, famiglie di studenti costrette a pagare abbonamenti dai costi esorbitanti per un servizio di mobilità scadente, per consentire ai propri figli di arrivare a scuola.
Non chiediamo l’impossibile, non chiediamo soldi inesistenti, chiediamo agevolazioni, chiediamo garanzie per il nostro futuro.
Ci accusano di essere inetti e ignoranti quando loro per primi ci tagliano le gambe.
Cambiamo le cose, non è facile, ne siamo consapevoli. Ma difficile non significa impossibile. Alzate la testa, informatevi! Non state seduti sul divano a lamentarvi. Uscite in piazza, urlate il vostro dissenso!
Partecipate a scioperi, manifestazioni, cortei. Potrà sembare inutile, ma no lo è, sono momenti fondativi di percorsi di costruzione dell'alternativa che dalle rivendicazioni devono costruire altro, cambiare il sistema. Parlate con gli amici, i genitori e gli insegnanti di attualità e dei problemi che vi stanno più a cuore, non accettate ciò che abbiamo intorno con rassegnazione.
Scendete in piazza per costruire un’alternativa possibile a questo modello di società e a questo Governo, al berlusconismo trasversale della casta politica.
Scendete in piazza per i Beni Comuni che stanno saccheggiando.
17 Novembre, saremo nelle strade di Rimini, nelle nostre piazze, saremo in tanti per riprenderci il nostro futuro.
Poco più di un anno fa, con la riforma Tremonti-Gelmini nacque il Collettivo degli Studenti Rimini, un gruppo di ragazzi provenienti da diverse scuole e diverse realtà, che si muovono all'interno del movimento politico "Uniti per l'alternativa".
Partendo dalla scuola abbiamo generalizzato le lotte su tematiche di mobilità, beni comuni e precariato, ampliando la nostra visuale su un fututo che non ci è garantito e per il quale continuiamo a lottare per queste ragioni abbiamo attraversato in forma nuova come draghi ribelli il corteo di venerdì 11.11.11
- in occasione della giornata di mobilitazione globale lanciata da OccupyWallStreet - la liberazione di uno spazio pubblico con un'accampada sotto i portici del Comune in piazza Cavour e la parata festosa alla Fiera si S.Martino a Santarcangelo. Con lo stesso spirito attraverseremo le strade Giovedì 17 novembre, per riprenderci non solo il nostro futuro ma anche il presente.

_Collettivo Studenti Rimini_

•.¸¸.•´´¯`•• STAY TUNED and FOLLOW THE DRAGON •.¸¸.•´´¯`••

Segui gli aggiornamenti dei Draghi ribelli sulla Pagina Facebook

Draghi Ribelli Rimini

Bookmark and Share

Rimini - Student* in movimento verso il 17 novembre

loading_player ...