Rimini - Blitz comunicativo verso sciopero studentesco #10O

Verso il #10O. Tutt* gratis, Tutt* Liber*, Tutt* Ugual*!

6 / 10 / 2014

Questa mattina azione comunicativa del Collettivo Studenti Rimini presso il complesso scolastico del liceo scientifico e artistico Serpieri e professionale Einaudi a Viserba verso lo sciopero studentesco che caratterizzerà moltissime città nella giornata di venerdì 10 ottobre.

Di seguito la nota del Collettivo Studenti:

Oggi lunedì 6 ottobre abbiamo fatto un piccolo blitz nel giardino del Liceo artistico e scientifico Serpieri per rilanciare verso lo sciopero studentesco del 10 ottobre con uno striscione che riportava una domanda per Renzi: ‘’Perché definanziare il pubblico per dare al privato?’’.
Il Presidente del Consiglio ha infatti aperto da qualche settimana una ‘’consultazione’’ sul ‘’patto educativo’’. A queste finte aperture rispondiamo con la nostra presenza quotidiana nelle nostre scuole che ancora una volta vengono duramente colpite da tagli e definanziamenti, al fianco di tutti i nostri insegnanti con i quali ogni giorno difendiamo quel che resta della scuola pubblica.
Siamo noi, studenti, professori, personale ATA, genitori che mandiamo avanti la scuola pubblica e non abbiamo bisogno di consultazioni farsa per capire quello che funziona e quello che non funziona all'interno di esse.

Il 10 ottobre, anche a Rimini - come in molte città italiane - scenderemo in piazza con un corteo che partirà dall’Arco d’Augusto per rivendicare una scuola pubblica, aperta ed inclusiva contro il ''patto educativo'' Renzi-Giannini, che continua a riproporre il modello neoliberista ed aziendalistico imposto alla scuola dalle riforme bipartisan degli ultimi anni.

Chiediamo una scuola degna fuori dalle logiche del mercato, un sapere libero che non si basi su una meritocrazia malsana. Il definanziamento della scuola pubblica incide inesorabilmente anche sull'edilizia scolastica: ogni anno ci troviamo a constatare nuovi danni e l'aumento del degrado e dell'inadeguatezza strutturale degli edifici scolastici, che mette ogni giorno a dura prova l'incolumità di chi all'interno di quelle strutture ci passa 6 - 7 ore tutti i giorni.

Scenderemo in piazza anche contro ogni forma di razzismo, sessismo e xenofobia, rigettando ogni forma di nuovo e vecchio fascismo all’interno delle nostre scuole per costruire dal basso e tutte e tutti insieme una scuola accessibile, solidale e di qualità.

Verso il 10 Ottobre!

Tutt* gratis, Tutt* Liber*, Tutt* Uguali!

Collettivo Studenti Rimini

Bookmark and Share

6 ottobre. Azione comunicativa verso #10O