Presidio delle famiglie e degli attivisti del collettivo sottotetto in P.zza Prampolini.

Reggio E. - Insieme contro un futuro di baraccopoli!

Iniziativa pubblica sotto al comune per: blocco generalizzato degli sfratti, concessione della residenza casa o non casa, politiche abitative a bassa soglia di accesso per chi non ha reddito o un reddito precario.

31 / 10 / 2009

Questo pomeriggio le famiglie e gli attivisti del collettivo sottotetto hanno svolto un presidio in centro storico, sotto al comune, per risollevare l'attenzione sulle problematiche abitative, vecchie e nuove.

Le testimonianze raccolte sottolineano le conseguenze che cattive politiche di assistenza sociale, lavorative e amministrative, hanno comportato rispetto alle condizioni di povertà o semi-povertà in cui versa una larga parte della cittadinanza. Viene da pensare che esista una sorta di “dolo” nell'attuazione di questo complesso di politiche, tesa ad una continua precarizzazione e instabilità delle condizioni di vita, che, intaccando la questione abitativa, destabilizza l'intero contesto sociale e giustifica i dubbi e decantati provvedimenti presi per uscire da una crisi che piuttosto che risolversi si ingigantisce rivelando scenari sociali, per l'appunto, mai riscontrati prima.

Bookmark and Share

Reggio E- Presidio del collettivo sottotetto.

Commento di Federica del collettivo sottotetto e testimonianze dalla piazza.