Reggio E. - Corteo "Uniti contro la Gelmini" Blocchiamo il ddl

Circa 200 studenti medi si sono mobilitati questa mattina per le vie della città

30 / 11 / 2010

Circa 200 persone hanno partecipato questa mattina al corteo contro il decreto Gelmini in discussione alla Camera.

Un corteo colorato, giovane e determinato è partito da Piazza Martiri del 7 luglio al grido di "Noi il decreto non lo vogliamo, noi la crisi non la paghiamo".

Dopo essere transitato davanti all'università occupata, il corteo ha effettuato un blocco del traffico sulla principale arteria automobilistica della città; c'è stato un legger contatto con le forze dell'ordine che hanno cercato di contenere i manifestanti, fortunatamente senza ottenere risultati.

Dopo questo blocco il corteo, ricchissimo di interventi dal sound system, ha proseguito per le strade del centro città transitando davanti a diversi istituti superiori della città, con le forze dell'ordine e i dirigenti scolastici che sbarravano gli ingressi per evitare che il corteo invadesse gli spazi delle scuole.

Il corteo ha poi proseguito verso Piazza Prampolini, dove è stato accolto dal presidio degli universitari, una parte dei quali si è poi unita al corteo diretto verso la piazza principale.

Prima di terminare la manifestazioni gli studenti hanno "assediato" simbolicamente il provveditorato, emanazione locale del ministero dell'istruzione, chiedendo a gran voce le dimissioni della Gelmini e dell'intero esecutivo.

Bookmark and Share

Reggio E. - corteo contro ddl Gelmini 30/11/2010