PUZZLE: comunicato di solidarietà del Laboratorio dell' Altra città IV municipio

20 / 2 / 2011

La politica di Alemanno, al potere nella nostra città da tre anni, si può riassumere in una formula matematica: meno servizi pubblici, meno partecipazione, più clientelismo, più corruzione.

Il governo cittadino amministra tagli di finanziamenti agli enti locali decisi dal governo Berlusconi, ma vi aggiunge di suo la totale mancanza di trasparenza e la cinica complicità con gli interessi della speculazione immobiliare: fallito il progetto della Formula I all’Eur, si ricomincia con la vendita ai privati delle caserme dismesse.

Il tutto viene festeggiato, in questi giorni, agli Stati Generali promossi dal sindaco di Roma.In questo quadro, non si può che salutare come un fatto nuovo e positivo l’occupazione dell’edificio comunale di via Monte Meta.

I locali di via Monte Meta sono stati lasciati in stato di abbandono dall’amministrazione Bonelli del IV municipio, dopo il rigetto di un progetto approvato dalla precedente amministrazione municipale di destinazione dello stabile all’autorecupero ad uso abitativo.

In assenza di qualsiasi progetto alternativo, la giunta Bonelli ha dato seguito all’affidamento in via discrezionale di singole stanze dell’edificio ad associazioni amiche.

Gli occupanti di via Monte Meta rivendicano il diritto per gli studenti universitari ad alloggi a canone sociale, e per i giovani in genere il diritto all’autonomia, resa impossibile dal libero mercato degli affitti.

E propongono una progettualità sociale e culturale capace di restituire utilità e valore all’immobile comunale.

Siamo dalla loro parte, e vediamo l’iniziativa di oggi come un momento di avvio di un percorso capace di restituire l’immobile di via Monte Meta alla città.

Laboratorio per un’altra citta – IV Municipio

Bookmark and Share

Nasce PUZZLE: welfare in progress