Pisa - dibattito: Proibizionismo, biocontrollo, carcere - Dalla repressione all'esodo

legge fini-giovanardi e politiche securitarie, carta di Trieste, Canapisa

26 / 5 / 2010

Giovedì 17 Maggio ore 17 a Palazzo Ricci

partecipano:

EPTO - progetto anopticon

ROBERTINO - osservatorio antipro - canapisa crew

ENRICO ZULIAN E SEBASTIAN KOHLSCHEEN - cso pedro (padova)

PROGETTO "ZONE DEL SILENZIO" - (pisa)

---> verso il CANAPISA X (29 MAGGIO - h 17.30 pzz. S.Antonio) <---

È passato più di un anno da quando Fini e Giovanardi durante la conferenza governativa sulle droghe a Trieste hanno confermato la linea dura contro sostanze e consumatori, fatta di carcere e controllo sociale.

La situazione prodotta da queste politiche, che tentano di moralizzare e punire invece che includere e educare è sotto gli occhi di tutti: sovraffollamento delle carceri e aumento di suicidi e omicidi , consumo indiscriminato di sostanze che porta con sé crollo dei prezzi e “cattive pratiche” di consumo, controllo dei corpi e del territorio, con telecamere nelle piazze che trasformano la richiesta di sicurezza in una limitazione delle libertà.

Oggi più che mai è necessario aprire un dibattito per rovesciare la retorica governativa e aprire un'indagine sul proibizionismo quale campo di sperimentazione del controllo. Partendo da una consapevolezza: non ci può essere libertà senza indipendenza.

Nella conferenza si parlerà di questi temi, con i contributi di realtà che lavorano sul campo. Inoltre verrà presentato il progetto anopticon, e la mappatura delle telecamere a Pisa.

Bookmark and Share