1 marzo: giornata di lotta per i diritti dei migranti

Parma - Il primo marzo in piazza con la Rete Diritti in Casa

Due iniziative organizzare per denunciare il razzismo istituzionale, lo sfruttamento e la precarietà che colpiscono i migranti

28 / 2 / 2012

Presidio di denuncia contro la speculazione immobiliare a danno dei migranti
ore 10:30 @ Via Imperia (angolo Via Venezia)

Nel corso della mattinata la Rete Diritti in Casa farà una denuncia pubblica di numerosi casi di abitazioni non idonee, fatiscenti e pericolanti, date in affitto a prezzi esorbitanti a molti cittadini migranti.
Spesso questa situazione assume i contorni di una vera propria truffa ai danni di persone che, a causa delle  precarie condizioni economiche, per trovare alloggio al fine di poter ottenere e/o mantenere il permesso di soggiorno, sono costrette a vivere in condizioni inaccettabili. Si tratta di un ricatto criminale che si gioca attorno all'assenza di diritti di cittadinanza  che caratterizza il nostro paese.
Diciamo basta al principio sfruttati per lavoro - sfruttati per l'alloggio!
Sarà allestita una mostra fotografica itinerante che illustrerà questo frequentissimo fenomeno esistente nella nostra città.

Cena maghrebina in sostegno delle case occupate
ore 20 @ Casa Cantoniera Autogestita
I fondi raccolti andranno a sostenere l'occupazione abitativa di Borgo Poi 4 in cui vivono famiglie con bambini piccoli che da 2 giorni sono state private della fornitura del gas, indispensabile per cucinare e riscaldare gli ambienti.
Contro le minacce di sgombero, contro l'assenza di reali politiche di accoglienza, contro l'indifferenza che caratterizza la nostra amministrazione, i cittadini strappano e difendono pezzi sempre più grandi di democrazia.
ASCIAB YURID SKAT ENNIDAM !
ReteDiritti in casa

Bookmark and Share

Eventi