Parma - Bloccato l'inceneritore: oggi non si brucia nessun rifiuto!

16 / 11 / 2013

Attivisti dei Centri Sociali dell'Emilia Romagna hanno bloccato ed occupato l'inceneritore di Parrma, gestito da Iren.

Arrivati all'impianto lo hanno occupato, erigendo una barricata ed impedendone l'attività.La giornata continua dopo il blocco totale con un'iniziativa in piazza alle ore 16.00

Un impianto che come tutti gli inceneritori rappresenta una scelta di distruzione ambientale in nome del business dei rifiuti.

In campagna elettorale il Movimento 5 Stelle ne avevano fatto un cavallo di battaglia dicendo che "mai l'impianto sarebbe entrato in funzione .. " salvo poi piegarsi alla sua aperitura in nome delle compatibilità istituzionali.

Oggi gli attivisti dei Centri Sociali hanno voluto dire chiaro e forte, bloccando l'inceneritore che non ci possono essere ipocrisie o cavalli da usare per il tempo elettorale e poi abbandonare .. gli inceneritori sono  il business che viene prima della salute e di una gestione diversa dei rifiuti.

"Un tango-down reale per un impianto che già produce i suoi danni. L'azienda Pizzarotti politica ed economica è questa grande opera, una cattedrale nel deserto, oggi è macchiata dai nostri striscioni e dalle nostre barricate, che sta mettendo un'ipoteca finanziaria del territorio nella crisi. Oggi siamo un fiume in piena, per questo mandiamo un grande abbraccio a tutti gli altri territori che scenderanno in piazza".

Queste le dichiarazioni da Parma, durante il blocco dell'inceneritore.

Un'iniziativa che apre la giornata del fiume in piena che attraverserà tanti territori per affermare chi resiste cambia il presente e costruisce il futuro.

Un'iniziativa che apre una campagna regionale contro gli inceneritori tema caldo anche nella città di Rimini con il nuovo piano presentato dalla grande multi-utility HERA SPA per poter implementare la quantità di rifiuti da incenerire.

Nel pomeriggio si torna in piazza a Parma per dire che da oggi parte la campagna concreta per liberare Parma e l'Emilia Romagna dagli inceneritori.

VIDEO

RACCONTO DELLA GIORNATA

Commento di Luigi

Commento di GMDP

Le barricate bloccano l'ingresso

CRONACA

13:02 Parma - Insieme alle altre manifestazioni in.tutta italia: susa, pisa, napoli e gradisca

13:00 Parma - Lanciato il presidio di oggi pomeriggio alle 16 in.piazza garibaldi a parma e viene ribadito che il problema degli inceneritori riguarda tutta Italia ma soprattutto la Regione Emilia Romagna con i suoi 8 impianti. A Rimini proprio in questi giorni Hera ha presentato un nuovo piano per potenziarlo. No inceneritori!

12:43 Parma - rafforzata con reti e filo spinato la barricata d'ingresso all'inceneritore

12:06 Parma - una ruspa tenta di.togliere la barricata dalla rampa, i manifestanti vanno a bloccarla

11:51 Parma - si susseguono gli interventi dal megafono dalle realtà dell'emilia romagna, da rimini all'aq16 di reggio emilia passando per il tpo e làbas di bologna

11:48 Parma - continua il blocco dell'inceneritore

11:22 Parma - no all'inceneritore a 5 stelle! comincia oggi la campagna vs gli inceneritori e il nuovo piano smaltimento rifiuti emilia romagna

11:21 Parma - decine di manifestanti hanno raggiunto il punto più alto dell'inceneritore srotolando uno striscione con scritto "no inceneritore"

11:19 Parma - bloccata la rampa che porta i rifiuti all'inceneritore, una ventina di manifestanto sta presidiando il blocco

11:12 Parma - i manifestanti entrano nell'edificio dell'inceneritore

11.10 Parma - in un gruppo si sta andando a bloccare la rampa che.porta i.rifiuti all'inceneritore

11:08 Parma - i camion con i.rifiuti non entrano

11:07 Parma - create barricate con materiale trovato all'interno dell'inceneritore

11:05 Parma - "i vostri profitti i nostri tumori #stopbiocidio no inceneritori" questo lo striscione calato

11:05 Parma - il fiume rompe gli argini bloccato l' inceneritore oggi non entra nessuno. Diversi gli interventi dalle vari città dell'E.R. in particolare da Rimini dove Hera ha presentato un nuovo piano per aumentare le tonnellate di rifiuti da incenerire e su cui ricavare maggiori profitti

11:03 Parma - i centro sociali dell'emilia romagna bloccano l'entrata dell'inceneritore di parma

10:56 Parma - blitz contro l'inceneritore

Rassegna stampa DA REPUBBLICA.IT

Decine di manifestanti vestiti con tute bianche stanno occupando l'ingresso dell'inceneritore di Parma, in località Ugozzolo, bloccando l'ingresso sul retro da cui passano i camion che trasportano i rifiuti. Si tratta di componenti dell'Assemblea permanente contro l'inceneritore (che già in passato aveva organizzato sit-in di fronte all'impianto) e di rappresentanti di centri sociali dell'Emilia Romagna che dichiarano di essere almeno un centinaio.

Fuori sono circa una cinquantina, e - a quanto dicono i manifestanti - altrettante persone sono riuscite a entrare dentro l'impianto. Alcuni invece sono saliti in cima all'ingresso sventolando lo striscione "I vostri profitti, i nostri tumori". Un cartello recita "Food Valley? Death Valley", mentre un altro se la prende con il governo cittadino: "Inceneritore a 5 stelle", si legge, dove per ogni stella è rappresentato chi - secondo i manifestanti - ha sostenuto l'impianto: Movimento 5 stelle, Pd, Pdl, Regione Emilia Romagna e Iren.

Bookmark and Share

Parma - Blocco dell'inceneritore #1

Parma - Blocco dell'inceneritore #2

Parma - Blocco dell'inceneritore - Play list video

Parma - Blocco dell'inceneritore presidio in città

Parma - Presidio davanti al comune intervento di DePieri

Parma - Presidio davanti al comune intervento di Daniele

Parma - Blocco dell'inceneritore la cronaca