Parma - 24 novembre: la scuola si ribella!

Giornata di mobilitazione a Parma: corteo ed assemblea pubblica

24 / 11 / 2012

Oggi, 24 novembre, la scuola scende in piazza: più di un migliaio tra studenti, genitori e professori!

Davanti ad una scuola sempre più vessata, sottoposta a tagli continui e a riforme, che minano quanto rimane dell'istruzione pubblica, gli studenti invadono le strade per urlare il proprio dissenso.

Di seguito la cronaca della giornata:

09:00 Parma - inizia il corteo: in tanti e tante con le maschere di v per vendetta, pronti ad attraversare la città.


10:30 Parma - dietro lo striscione "Per una scuola senza debito: meno banche più banchi" gli studenti rivendicano a gran voce il diritto allo studio.


11:15 Parma - blocchi del traffico e interventi a colpi di free-style per dire che il nostro futuro è adesso e noi ce lo riprendiamo!


12:03 Parma - dietro lo spezzone studentesco partecipano anche flc-cgil, "la scuola siamo noi". I professori in coro gridano: "noi la scuola non la sfasciamo!"


12:19 Parma - il corteo arriva in piazza Garibaldi dove prende vita un'assemblea pubblica per confrontarsi tutti insieme e ribadire che questa giornata è solo un'altra tappa del percorso.

Numerosi sono gli interventi al microfono durante l'assemblea pubblica autoconvocata che si è svolta in piazza. Al centro dei discorsi non solo lo smantellamento dei diritti nel mondo della formazione, ma anche una forte denuncia della repressione che abbiamo visto tante volte nei cortei, non ultimo quello del 14 novembre.

Dall'assemblea è emersa la volontà di fare rete per far sì che la giornata di oggi rappresenti l'inizio di un percorso condiviso, per riprenderci la centralità di un futuro degno e la capacità di scegliere e decidere insieme come costruire una reale alternativa all'istruzione delle macerie.

Per continuare a discuterne inseme l'appuntamento è ogni mercoledì ad Art Lab con l'assemblea studentesca.

Bookmark and Share

Parma - 24 novembre: la scuola scende in piazza