Padova- La migliore “offerta” all’asta è l’accoglienza ai rifugiati!

Iniziativa in difesa di Casa dei Diritti Don Gallo, per una città solidale e accogliente

13 / 5 / 2014

Questa mattina, gli attivisti ed i rifugiati di Casa dei Diritti Don Gallo si sono recati all’ufficio referente dell’asta giudiziaria relativa alla palazzina di Via Tommaseo, 90, che dal 18 dicembre è stata occupata per svolgere una funzione sociale di accoglienza.

L’intento dei manifestanti era quello di bloccare il mero dispositivo di rendita finanziaria, dato che la proprietà consiste in una società bancaria, partecipando all’asta in modo da vincerla: quale “offerta” migliore se non l’accoglienza e la solidarietà? Solo così il valore della casa diventa inestimabile, solo così si può garantire una vita degna a chi viene da lontano con in tasca semplicemente il sogno di migliorare la qualità della propria esistenza.

Poiché l’asta è andata deserta, al momento della consegna all’ufficio notarile della proposta imbustata, con le parole-chiave “accoglienza e solidarietà ai rifugiati”, l’iniziativa si è conclusa con una vittoria.

Casa dei Diritti Don Gallo è ancora di chi la abita e la rende ogni giorno decorosa e viva. Spontaneamente, allora, si è formato un corteo che ha percorso le vie cittadine del quartiere universitario, sino a tornare a Casa dei Diritti. Interventi e striscioni hanno sottolineato anche la necessità urgente della costruzione di un Canale Umanitario, che possa permettere a tutte/i di raggiungere l'Europa in maniera sicura, senza più correre il rischio di perdere la vita: caloroso ed indignato il riferimento alla tragedia avvenuta recentemente in acque pattugliate dall'operazione Mare Nostrum. L’Europa ha invece il dovere di far fronte autenticamente a questa richiesta d’aiuto.

Il 10 giugno Casa dei Diritti Don Gallo verrà rimessa all’asta. Gli attivisti non solo si aspettano risposte prima della fatidica data, ma soprattutto hanno comunicato che non molleranno la presa e che anzi auspicano il moltiplicarsi di esperienze simili a quella della palazzina di via Tommaseo, ricche di umanità e protese a salvaguardare i diritti fondamentali e l'inclusione sociale.

Info sulla Casa dei diritti Don Gallo 

www.casadeidirittidongallo.altervista.org

Bookmark and Share