Padova – Il BiosLab non si sgombera! Il BiosLab è ovunque! – Corteo e cariche davanti alla sede dell’Inps

11 / 7 / 2013

Dopo lo sgombero del Laboratorio BIOS di via Palestro, avvenuto ieri all’alba, questa mattina abbiamo lanciato un’assemblea nella ex facoltà di Scienze Politiche per dare una risposta alla gestione poliziesca delle istituzioni di questa città. In molti, nonostante la sessione di esami, nonostante l’afa, hanno voluto portarci ancora una volta la loro solidarietà e tutti insieme siamo usciti, intorno a mezzogiorno, su via del Santo per portare uno striscione davanti agli uffici dell’INPS. Pochi metri dopo un ingente spiegamento di polizia si è schierato per impedire ogni contatto con un’iniziativa in corso alla presenza del sindaco reggente di Padova, Ivo Rossi.

Abbiamo proseguito con un corteo attraversando le vie del centro della città per denunciare quanto accaduto ieri e per rimettere al centro i bisogni e le necessità della città viva. Abbiamo ribadito al megafono quali devono essere le priorità oggi e che il Laboratorio Bios è un’esperienza che porta con sé un modo nuovo di vivere la città e le proprie esistenze forti delle centinaia di persone che nei tre mesi di occupazione hanno accompagnato questo percorso.

Ma evidentemente chi amministra Padova ha interessi e modalità di azione ben diverse: appena attraversato corso Milano per attaccare lo striscione davanti ai portoni dell’Inps, siamo stati investiti da una violenta carica della celere schierata lì davanti. Ma con determinazione siamo arrivati davanti ai cancelli per denunciare quanto accaduto in questi due giorni.

Ne eravamo sicuri ieri, adesso lo siamo ancora di più, il Laboratorio Bios non chiude oggi, né uno sgombero, né una carica fermano la vita!

La felicità non si paga, si strappa!

Io sto con Bios Lab.

 Tratto da:

Bookmark and Share