Padova - Fuori i fascisti dalle nostre città!

Comunicato stampa del CSO Pedro sull'iniziativa contro la presenza di Casapoud nel centro della città.

6 / 4 / 2013

Questa mattina, in piazza Antenore, era previsto un presidio lanciato da CasaPound a sostegno dei due militari detenuti in India, sotto processo per l'omicidio di due pescatori. Una vicenda di attualità strumentalizzata dai fascisti del terzo millennio come ennesimo pretesto per esprimere tutto il loro triste armamentario ideologico, fatto di nazionalismo da quattro soldi e retorica guerrafondaia.
Deliri fantapolitici che non varrebbe la pena di sottolineare se la cronaca degli ultimi anni non ci avesse mostrato il vero volto di questo movimento, la lista è fin troppo lunga, ma basta pensare alle innumerevoli aggressioni, all'omicidio dei due ragazzi senegalesi avvenuto a Firenze poco più di un anno fa, al continuo richiamo a fascismo e xenofobia, e in ultima a quelle becere intercettazioni telefoniche in cui si sentono i militanti neo-fascisti parlare di una giovane ragazza ebrea, che a loro avviso meriterebbe solo lo stupro.
Anche a Padova, come nel resto d'Italia CasaPound prova a trovare visibilità in città, ma fino ad ora lo spazio di consenso e agibilità che hanno trovato è minimo.
Oggi come attivisti del Centro Sociale Occupato Pedro autoconvocatisi in piazza Antenore abbiamo impedito a questi personaggi di scendere in piazza, relegandoli ad una triste comparsata fuori dal centro cittadino.
Il cuore della città, sempre vivo  delle mobilitazioni di Studenti, Migranti, Lavoratori e Giovani, simbolo di quella Padova solidale e antirazzista che quotidianamente contribuiamo a costruire nel conflitto e nell'alternativa, è stato oggi liberato dalla presenza di una formazione fascista.

Casa Pound non avrà mai spazio nella nostra città,

PER UNA PADOVA LIBERA E SOLIDALE,
NO NAZI IN MY TOWN!

CSO PEDRO

Bookmark and Share