Padova - #EsciLeRette: riaperte le porte dell'università

Il comunicato degli studenti e delle studentesse che hanno manifestato al Bo per chiedere una sanatoria sull'aumento delle tasse universitarie.

12 / 2 / 2016

 Come avevamo annunciato, in tant* studenti e studentesse siamo andati a “uscire” le nostre rette al Magnifico Rettore Rizzuto, denunciando un problema che centinaia di student* dell'ateneo patavino si trovano ad affrontare: a causa delle modifiche dei parametri del calcolo dell'ISEE, come seconda e terza rata gli/le student* si trovano centinaia di euro di aumenti.

Al nostro arrivo abbiamo trovato il Bo completamente blindato da funzionari della polizia e carabinieri che hanno fisicamente aggredito studenti e studentesse impedendoli di avvicinarci, porte chiuse e nessuna possibilità di entrare: l'università, uno dei luoghi della formazione, del sapere e e della condivisione, si è fatta trovare inaccessibile ai propri student* e sorda alla loro voce.

Dopo una lunga trattativa siamo riuscit* a salire in delegazione per portare le nostre rivendicazioni: una sanatoria per le tasse di quest'anno, da riportare al valore dell'anno scorso; la richiesta di intervenire nel Senato Accademico per denunciare la situazione in atto; l'avvio di un tavolo di discussione con cui rimettere in discussione e ridefinire le politiche di accesso all'università ed al welfare studentesco.

Il Rettore, da un lato ha annunciato l'esistenza di un progetto per far fronte all' "esclusione degli studenti”, ma su cui non è stato in grado di fornirci alcun tipo di dettaglio, né sul finanziamento stanziato né sulle politiche che verranno adottate; dall'altro ha dichiarato impossibile un nostro intervento all'interno del Senato Accademico, continuando a chiudere porte. Abbiamo quindi ottenuto di parlare con i pro-rettori che si stanno occupando di questo progetto e la possibilità di istituire il tavolo di discussione che andrà definito nei prossimi passaggi.

Continueremo a farci sentire e a monitorare con attenzione il comportamento dell'Ateneo, e ci faremo trovare pront* a difendere quello che è un nostro diritto. Pretendiamo una chiara presa di posizione da parte dell'Unipd tutta in merito alla situazione drammatica provocata dall'introduzione del Nuovo Isee, situazione per cui deve essere trovata una soluzione al più presto.

Che il Rettore e l'Università sappiano che se vorranno continuare a prendere delle decisioni sulla nostra pelle, dovranno confrontarsi con noi.

Invitiamo tutt* a continuare ad inviare alla pagina fb “"Esci le rette - UniPd", foto e testimonianze sull'aumento vergognoso delle tasse.

‪#‎UniPd‬ ‪#‎TakeItISEE‬

Bookmark and Share