Ancora da affittare la palazzina Amir in via Campana, occupata un anno fa

#Occupyrimini - E' passato un anno...

4 / 1 / 2013

4 gennaio 2013 - 4 gennaio 2012 è passato un anno ma la centralità del progetto proposto con Occupy rimini e la liberazione della palazzina Amir di via Dario Campana 51 rimane non solo attuale ma esprime ancora con forza la necessità, dentro la crisi di sistema che stiamo vivendo, di sottrarre spazi alla rendita, alla speculazione e all'abbandono per rimettere al centro la produzione sociale e culturale libera dallo sfruttamento e cooperante per i beni comuni.

In questo anno appena trascorso progetti importanti e innovativi come le occupazioni di Pisa dell'ex colorificio Toscano e a Treviso dell'ex Telecom (ma anche molte altre) impongono sull'agenda politica dei movimenti una nuova progettualità interna agli spazi sociali capace di mettere al centro la creazione di una nuova economia e di un nuovo utilizzo di spazi produttivi attraversati dalla crisi e dai meccanismi di finanziarizzazione. La scommessa si gioca proprio su questo terreno... L'amministrazione comunale di Rimini sarà capace nei prossimi mesi di riconoscere l'importanza di questo progetto e la sua attualità?!

da Newsrimini.it del 4 gennaio 2013

Ancora da affittare la palazzina amir in via Campana occupata un anno fa

Un anno  fa la palazzina dell'Amir in via Dario Campana veniva occupata dagli attivisti di Occupy Rimini che ne chiedevano l'utilizzo a scopi sociali. L'azione finì nel pomeriggio con lo sgombero da parte delle forze dell'ordine, a cui partecipò anche la celere da Bologna. La palazzina, intanto, resta in attesa di un affittuario.Oggi ospita un archivio delle documentazioni di Amir, ma dentro non ci lavora nessuno. C'è stato l'interessamento da parte di alcune aziende per l'affitto, fanno sapere da Amir, che però ancora non ha portato a niente di concreto. Un po' per la crisi del mercato, un po' perché quel tipo di spazi va bene solo per aziende medio-grandi. Nella divisione delle proprietà del 2002, con la nascita di Hera, ad Amir sono rimaste le tre palazzine che danno sulla strada, di cui una è stata affittata ad Agenzia Mobilità. Le strutture sul retro, quelle oggi in abbandono sul lato del parco, sono andate ad Hera cui è poi subentrato nella proprietà un costruttore privato. Sono vincolate come destinazione al direzionale, e proprio a quest'area fa riferimento il Masterplan strategico con la proposta di spostare gli uffici comunali di via Rosaspina, nell'ambito di un progetto di una più vasta riqualificazione urbanistica della zona. Quanto all'occupazione, fu seguita da un incontro interlocutorio con l'Amministrazione, che all'epoca condannò la ricerca di spazi attraverso scorciatoie. Ma anche con l'identificazione da parte della Digos e una serie di denunce per occupazione abusiva. (Newsrimini.it)

Bookmark and Share