No nuke in my life!

Sit-in contro il nuleare Sabato 19 Marzo h 11.00 in Piazza Maggiore, Bologna

18 / 3 / 2011

SIT-IN per dire No al nucleare e per sensibilizzare il governo italiano

Venticinque anni dopo Chernobyl torna l’angoscia nucleare con la paura diffusa di dover assistere impotenti ad una catastrofe di cui è impossibile oggi determinare i confini e le conseguenze immediate e di più lungo periodo.

Il primo pensiero e tutta la nostra solidarietà va alle popolazi oni più esposte, ma quanto sta avvenendo non può non riaprire una discussione sulla scelta del nucleare. La gran parte dei Paesi Occidentali sta infatti riconsiderando le proprie politiche energetiche ed intanto congela i propri programmi nucleari, chiudendo anche gli impianti più a rischio.

Appare invece del tutto irresponsabile l’atteggiamento del nostro Governo che conferma di voler procedere, come se nulla fosse avvenuto, alla realizzazione di centrali nucleari, rilanciando quel programma nucleare contro cui il paese si era già pronunciato con il referendum del 1987. Siamo al totale paradosso: mentre paesi con molte centrali pensano, nonostante gli inevitabili costi, ad una loro chiusura, il paese che potrebbe rinunciare al nucleare senza alcun costo, dovrebbe invece entrarvi contro qualsiasi considerazione sulla sicurezza e sugli stessi costi economici e soprattutto in spregio alla democrazia, visto che entro tre mesi si terrà il referendum sul nucleare. E’ evidente che sulla decisione del governo pesano tutt’altri interessi da quelli dei cittadini, come peraltro si è visto con la recente decisione di mettere in discussione gli incentivi alle fonti rinnovabili.

Promuovono:

Verdi per la Costituente Bologna assieme a WWF, Legambiente ,Ya Basta, USB Bologna, Associazione Eco

Links Utili:

Bookmark and Share

Bologna - Presidio No al Nucleare