«Milano si aiuta»: un crowdfunding per l'APS Scighera

4 / 12 / 2020

L'APS Scighera nasce a Milano come gruppo di mutuo soccorso per sopperire alle difficoltà sociali ed economiche che numerose famiglie e persone stanno vivendo in quest’emergenza sanitaria, situazione che continua ad aggravarsi sempre di più in questo secondo lockdown. Il gruppo è composto da studenti e studentesse, giovani lavoratori e lavoratrici della città che hanno attivato un crowdfunding per finanziare le loro attività.

OBIETTIVO

Abbiamo bisogno, dopo la recente perdita della nostra sede, di finanziare le attività da ogni punto di vista. Ve ne spieghiamo alcune:

Le nostre unità mobili ogni giorno, strada per strada, sfrecciano tra le vie di Milano per consegnare alle famiglie in difficoltà pacchi carichi di derrate alimentari. Nell’ambito dell’ emergenza freddo stiamo mettendo in moto un’unità mobile di strada che possa distribuire beni di prima necessità, come coperte, mascherine e piatti caldi, a chi è costretto a vivere per strada.

Aiutaci a riempire i serbatoi e ad effettuare la manutenzione dei nostri mezzi!

Dopo la perdita della nostra sede stiamo continuando con fatica a portare avanti tutte le nostre attività, aprire una nuova sede ci aiuterebbe a sviluppare i nostri progetti al meglio, dagli sportelli di aiuto al lavoro al supporto legale e psicologico.

Aiutaci ad aprire una nuova sede!

L’istruzione e il diritto alla cultura sono per noi valori fondamentali , in questi mesi grazie all’aiuto delle studentesse e degli studenti abbiamo attivato raccolte di apparecchi elettronici e materiale scolastico.

Aiutaci a continuare le raccolte e dare a tutte e tutti accesso alla cultura!

CHI SIAMO?

La Brigata Scighera nasce come gruppo di mutuo soccorso per sopperire alle difficoltà sociali ed economiche che numerose famiglie e persone stanno vivendo in quest’emergenza sanitaria, una situazione drammatica che continua ad aggravarsi sempre di più in questo secondo lock-down.
Il gruppo è composto da studenti e studentesse, giovani lavoratori e lavoratrici della città, persone libere che hanno sentito la necessità di attivarsi in prima persona ponendosi al fianco di chi oggi ha davvero bisogno, pronti a praticare solidarietà per costruire insieme un esempio di socialità diverso.

COSA FACCIAMO?

Dall’inizio della pandemia, abbiamo intrapreso diverse attività di sostegno alle persone in difficoltà . Nella nostra attività ci siamo incontrati con tante realtà dell’associazionismo laico, cattolico e del volontariato, con spazi sociali e culturali cittadini. I volontari e le volontarie dell’associazione hanno contribuito allo sviluppo e alla realizzazione di diversi progetti:

Da Marzo abbiamo iniziato le spese solidali per gli anziani e le famiglie in difficoltà della città. Decine di volontari hanno portato spese a domicilio tutelando persone fragili dal rischio di contagio nei luoghi affollati.

Facendoci carico delle esigenze della popolazione cittadina, abbiamo aiutato le persone non in grado di uscire di casa con l’ acquisto di farmaci e le famiglie in difficoltà con la raccolta e redistribuzione di indumenti.

Già da Aprile, ci siamo resi conto che il bisogno non era più soltanto sanitario e psicologico, ma anche, drammaticamente, socio-economico. Abbiamo dunque iniziato le collette alimentari fuori dai supermercati per raccogliere cibo e altri beni di prima necessità da redistribuire alle famiglie in difficoltà

Da Maggio, con il progetto Nessuno Escluso in collaborazione con Emergency, abbiamo dato il via ad una nuova fase della nostra azione. Da sette mesi ormai, ogni settimana assembliamo e distribuiamo pacchi alimentari e d’igiene a più di 100 famiglie a settimana nella zona Est di Milano.

Progetto a Tutta Scuola , con l'obiettivo di aprire un doposcuola popolare gestito dai volontari e dalle volontarie, accompagnato da una raccolta e consegna di materiale scolastico destinata ai troppi esclusi dalla didattica a distanza.

Tutto questo lavoro ci ha legato ancora di più al nostro territorio, ci ha tenuto nelle periferie, ci ha fatto toccare con mano (e ben prima delle istituzioni) il disagio e i bisogni che questa pandemia ha portato in città. Abbiamo il dovere di continuare in questa direzione.

PER CONTINUARE ABBIAMO BISOGNO DI VOI!

Abbiamo bisogno del vostro aiuto, per continuare a stare nelle strade, per espandere le nostre attività ad altre fasce della popolazione e bisogni che ancora non siamo riusciti ad intercettare. Per farlo, per riempire le unità mobili e pensare ad una sede stabile, servono € 50’000.
Ognuno può dare il suo contributo, grande o piccolo, per tenere viva la fiamma della solidarietà!

UNISCITI A NOI!

Coord.IBAN Banca Popolare Etica: IT87S0501801600000016997413

Segui la nostra pagina " Facebook "

Partecipa in prima persona a tutti i progetti presenti e futuri, basta anche solo un piccolo aiuto! Scrivici a aps.scighera@gmail.com.

Bookmark and Share