Mestre/Venezia - Gli studenti esprimono il loro voto sul DDL Gelmini: NO!

30 / 11 / 2010

Oggi, Martedì 30 novembre, in occasione del voto alla camera dei deputati sul DDL Gelmini, gli studenti medi di Venezia e Mestre insieme a tutti gli studenti d´Italia hanno espresso il loro voto.

Un fortissimo NO alla riforma Gelmini è stato gridato dagli studenti di tutte le scuole che, con poco tempo di preparazione, questa mattina hanno bloccato la città dando vita a iniziative spontanee fuori da ogni scuola.
I sit-in dell´istituto Pacinotti, del liceo Stefanini e degli istituti del quartiere Gazzera ( ist A. Volta e ist. Gramsi-Luzzati) si sono trasformati in cortei che sono successivamente confluiti in via Bissuola.
Il corteo di circa 800 studenti ha attraversato le principali vie di Mestre occupando Corso del Popolo e la Vempa bloccando per ore il traffico cittadino e lo snodo della tangenziale.

Intanto a Venezia le manifestazioni dell´Algarotti, Tommaseo, Liceo Artistico, Corner, Marco polo e Fermi hanno attraversato il centro storico fino alla stazione dove tantissimi studenti hanno rivendicato il diritto alla mobilità e al trasporto occupando il treno per raggiungere la manifestazione di Mestre.
Ricongiunti i due cortei, gli studenti hanno superato i cordoni di polizia schierati in assetto antisommossa i quali hanno tentato inutilmente con la violenza di bloccare i manifestanti che sono riusciti ad occupare la stazione dei treni come successivamente è accaduto in altre città d´Italia.
Il prossimo appuntamento sarà la manifestazione di Roma del 14 Dicembre per il quale stiamo organizzando numerosi pullman, e in tutte le scuole ci saranno iniziative da domani a quella data.
Invitiamo tutti gli studenti a mobilitarsi e a occupare le proprie scuole.

COORDINAMENTO STUDENTESCO VENEZIA-MESTRE

Bookmark and Share