La solidarietà è un arma: la lotta dei lavoratori della KPL Packaging.

Calderara di Reno - Bologna

Utente: cayest
6 / 2 / 2010

Giovedi 4 febbario 2010 i lavoratori della KPL di Lippo di Calderara sono scesi in sciopero, dopo la rottura delle trattative con la direzione aziendale avvenuta nei giorni scorsi.

Il gruppo dirigente aziendale ha infatti confermato l'intenzione di procedere all'individuazione di 80 esuberi (su un totale di circa 180 addetti), cosa che, se si realizzasse, comprometterebbe definitivamente la capacità produttiva della KPL e l'esistenza dello stesso sito produttivo.

L'intenzione reale è quindi quella di scaricare sui soli lavoratori gli effetti della crisi globale e delle errate scelte aziendali degli ultimi dieci anni, scelte sbagliate sul piano imprenditoriale e oltremodo costose, evitando invece di fare l'unica cosa che potrebbe rilanciare l'azienda, cioè investire
seriamente sulla ricerca e sull'innovazione del prodotto.

Per opporsi a questo tentativo di fare pagare la crisi a "soliti noti", i lavoratori della KPL hanno intrapreso questo percorso di lotta che abbiamo  documentato con alcune video interviste,  percorso di lotta che parte dall'opposizione incondizionata a qualsiasi licenziamento che non sia su base
volontaria e che ribadisce, una volta di più, che la solidarietà è un arma.

Bookmark and Share

KPL bologna