Il valore e le cose. Teorie, critica e nuove prospettive

Il terzo seminario POE a Pisa il 28 e 29 novembre 2019

27 / 11 / 2019

Politics Ontologies Ecology è giunto alla sua terza edizione. Ospitato dall’Università di Pisa presso il Dipartimento di Scienze Politiche si svolgerà il 28 e il 29 novembre (Aula Magna Dipartimento di Scienze Politiche - Via Serafini, 3). Al centro del dibattito di questa edizione sarà la relazione tra il valore e la crisi ecologica.

La questione della produzione del valore è tornata al centro di un grande dibattito negli ultimi anni e ha fatto emergere anche grandi differenze nella stessa definizione di cosa determini veramente il funzionamento dei sistemi produttivi, del mercato, oltre che della nostra quotidianità. Durante il seminario si confronteranno approcci molto differenti tra loro per metodi, discipline, posizioni interpretative. Il valore verrà considerato sotto il profilo della sua relazione con le pratiche e con la cultura, oltre che attraverso il confronto tra le due principali teorie del valore economico (marxista classica e marginalista).

La scelta del tema è stata determinata dall’importanza che la questione ha assunto proprio per le prospettive di superamento della crisi ecologica globale. L’approccio ideologico che ha guidato gli accordi sul clima e che ancora determina le scelte di molti governi, sostiene infatti con forza l’idea che la crisi ecologica sia stata prodotta dall’assenza di un mercato in cui attribuire valore all’ambiente. Fissare un prezzo e aprire un mercato globale avrebbe risolto tutti i problemi. Si tratta di un’idea in cui il concetto di valore e quello di prezzo si sovrappongono e sembrano tra l’altro determinati da leggi naturali e incontrastabili di funzionamento del mondo.

Al centro di questa discussione c’è dunque una questione che riguarda in modo molto profondo le possibilità di uscita dalla crisi ecologica globale. La produzione di valore è infatti ancora un nodo centrale della costruzione del mondo contemporaneo, senza modificare o superare i processi di valorizzazione, non si  può costruire nulla di differente.

POE è un’esperienza di confronto tra studiosi accomunati dall’interesse per l’area problematica individuata dall’intersezione di tre termini: politica, ontologie, ecologie. Negli ultimi anni si è strutturato come seminario permanente, un luogo di confronto tra studiosi di varia estrazione e interessi. Si prefigge di diventare uno spazio di confronto per l’ecologia politica italiana, un luogo in cui poter elaborare anche spazi di dialogo aperto con diverse esperienze ed espressioni dei movimenti sociali che in questi anni agiscono all’interno della grandi contraddizioni prodotte dalla crisi ecologica.

 

Presentazione

http://www.poeweb.eu/workshop-2019/

Programma e abstract degli interventi

http://www.poeweb.eu/programma-2019-2/

 

Bookmark and Share