Sciopero generale a Genova

Genova - Manif Sauvage per lo sciopero generale

Migliaia di persone hanno generalizzato lo sciopero della Cgil. Al termine del corteo cariche violente ed ingiustificate contro giovanissimi manifestanti che tentavano un blitz in Stazione Principe

6 / 5 / 2011

In migliaia questa mattina si sono dati appuntamento in piazza Caricamento per partecipare allo spezzone di Uniti contro la crisi a Genova in occasione dello sciopero generale.

Moltissimi studenti medi ed universitari, ricercatori, precari e operatori dei servizi sociali in lotta contro lo smantellamento dello Stato sociale ad opera del governo e degli enti locali, hanno sfilato per il centro cittadino, generalizzando lo sciopero del sindacato.

Il corteo di Uniti contro la crisi ha attraversato la città dietro a quello ufficiale della Cgil fino in piazza De Ferrari dove si è svolto il comizio finale. Uniti contro la crisi ha deciso di proseguire invitando la piazza a continuare il corteo fino alla strada sopraelevata per bloccare completamente la città, come recitava lo striscione esposto dalle finestre di palazzo Ducale.

Raggiunto il ponente cittadino, il corteo è tornato indietro in direzione Caricamento continuando a bloccare la città. Raggiunta la stazione Principe un gruppo di giovanissimi studenti medi ha tentato di entrare in stazione da un ingresso laterale. A quel punto un reparto di finanzieri comparso all'improvviso ha caricato i ragazzi con inaudita violenza, colpendo all'impazzata studenti e studentesse inermi, accanendosi contro singoli per terra. Ancora una volta i cosiddetti tutori dell'ordine hanno dato dimostrazione di colpevole incapacità di gestione della piazza, dando vita a situazioni di violenza gratuite ed inaccettabili contro studenti giovanissimi.

Nonostante l'epilogo della violenza poliziesca, il corteo di uniti contro la crisi è riuscito a creare le condizioni perchè migliaia di precari, studenti, lavoratori a tempo e senza contratto potessero manifestare bloccando la città per un'intera mattinata, trasformando uno sciopero generale tardivo e depotenziato dalla stessa Cgil, in una manif sauvage che proseguirà in serata con un corteo nei vicoli del centro storico.

Uniti contro la Crisi - Genova

Le foto sono di Vladia Ghillino

Bookmark and Share

Interviata a Matteo del centro sociale Zapata di Genova